PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Zanardi (Misto) “Disagi sulle strade per i dossi artificiali, verificare la regolarità”

I sistemi di rallentamento della velocità, soglie rialzate e dossi artificiali, sono al centro di una interrogazione da parte della consigliera comunale Gloria Zanardi (Misto), con la quale si chiede al Comune una verifica.

“Secondo la normativa – ricorda Zanardi – i dissuasori di velocità possono essere posti solo su strade residenziali, parchi pubblici e privati, residence; possono essere posti in serie e devono essere presegnalati”.

“Devono poi essere posizionati in maniera tale che non si inseriscano con “effetto sorpresa” nell’ambiente stradale, garantendo ampie distanze per la percezione e reazione che consentano ai veicoli di ridurre sufficientemente la velocità, in quanto, in caso contrario, potrebbe non sortirsi l’effetto desiderato, rendendo addirittura più pericoloso il punto in questione”.

A Piacenza, in città ma anche nelle frazioni, – rileva l’interrogazione -sono stati installati o realizzati sistemi di rallentamento della velocità, “alcuni dei quali creano disagi per l’utenza, come a Piazzale Torino, in Via Damiani, alla fine dello Stradone Farnese, in Via Confalonieri-Via Guastafredda”.

“Il posizionamento di dossi e la realizzazione di soglie rialzate – scrive Zanardi – hanno come scopo la tutela della sicurezza stradale e sono sicuramente strumenti utili e funzionali a tale scopo. Allo stesso tempo occorre che vengano rispettate tutte le prescrizioni di legge ed anche il buon senso al fine di evitare che, invece che fungere da rallentatori, possano costituire essi stessi un pericolo e causa di sinistri per all’utenza a causa delle dimensioni, altezza e in particolari condizioni”.

La consigliera chiede quindi al Comune “se i sistemi di rallentamento della velocità, soglie rialzate e dossi artificiali, installati a Piacenza, sono tutti conformi alle prescrizioni di legge per quanto concerne dimensioni (altezza e larghezza), collocazione spaziale, presegnalazioni” e se si intenda “fare una verifica in relazione a quanto sopra con riferimento alle soglie rialzate e dossi artificiali installati a Piacenza, quali azioni in merito intendono adottare e con quale tempistica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.