PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Zuccolini (Vigor) e il rientro dopo l’infortunio: “Bello tornare in campo”

Domenica 12 novembre 2017, partita Vigor Carpaneto-Castelvetro. Lì è finito – purtroppo con larghissimo anticipo – il suo  primo anno calcistico in maglia biancazzurra complice un grave infortunio.

Con pazienza e caparbietà, però, ha recuperato, forte della fiducia della società che ha continuato a credere in lui anche nel periodo di stop, confermandolo per la nuova stagione.

Domenica scorsa, a quasi un anno di distanza, il rientro in campo, nientemeno che al Mapei Stadium contro la Reggio Audace. Tanta roba per tutti, figurarsi per un reggiano (originario di Vetto) come lui. Una manciata di minuti al posto di Federico Abelli in difesa, giusto per tornare ad assaggiare il campo in serie D che già conosceva ai tempi della Correggese.

Nel pareggio di domenica scorsa la Vigor ha riabbracciato Davide Zuccolini, difensore biancazzurro classe 1995 reduce dal lungo stop per infortunio . Due partite con la Juniores nazionale, il ritorno in panchina contro il Mezzolara e ora l’atteso rientro in campo.

“Contro il Castelvetro – riavvolge il nastro Zuccolini – mi sono rotto il crociato anteriore e il menisco del ginocchio destro. Sono rimasto fermo fino ad aprile, poi ho iniziato la riabilitazione in clinica, lavorando in palestra e iniziando a correre a giugno. In estate ho continuato la corsa poi al raduno ho svolto la parte atletica con il gruppo, lavorando differenziato quando c’era la parte della palla. Sono tornato a pieno regime in gruppo a inizio ottobre, poi domenica ho giocato qualche minuto al Mapei Stadium”.

Come ti senti ora dal punto di vista fisico?
“Sto bene, ovviamente devo continuare a fare rinforzo in palestra e con il preparatore fisico Pablo Lischetti. Calcisticamente sono ancora un po’ indietro rispetto al gruppo, è come se il raduno fosse cominciato poco fa per me. E’ stato bello entrare in campo dopo tanto tempo, per di più nello stadio della mia città dove non avevo mai giocato”.

Una Vigor che sta disputando un ottimo campionato fin qui.
“Siamo un’ottima squadra, quadrata, forte in ogni reparto e possiamo toglierci soddisfazioni. Strada facendo abbiamo acquisito consapevolezza e fiducia, vedendo che possiamo giocarcela con tutti, anche con lo stesso Modena (capolista e unica squadra che fin qui ha battuto il Carpaneto, ndc)”.

Domenica al “San Lazzaro” arriva l’Axys.
“Ha buone individualità, come per esempio Cozzolino, e speriamo di continuare la nostra striscia. La regolarità può essere l’arma in più in un campionato equilibrato come questo”.

Foto Ufficio stampa Reggio Audace

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.