“Il 2019 sarà l’anno più importante”, e sulle coperture Irpef “Al lavoro in tempi molto brevi”

“Il 2019 sarà l’anno più importante della nostra amministrazione, partiranno molti cantieri con opere che Piacenza sta aspettando da 10 anni”.

Lo annuncia il sindaco Patrizia Barbieri nel corso del tradizionale scambio di auguri con la stampa di fine anno in municipio. Presente la giunta al completo nell’aula del consiglio comunale.

Le opere saranno finanziate in parte, come era già stato anticipato, dalla vendita di una quota delle azioni Iren detenute dal Comune di Piacenza.

In partenza interventi di manutenzione straordinaria in 46 strade piacentine, in primavera si terrà l’inaugurazione dello spazio recuperato all’interno del Carmine, con l’apertura entro la fine dell’anno del laboratorio dedicato a mobilità e logistica (affidato alla Fondazione Brodolini) e la possibilità di accesso anche per i cittadini, grazie a una caffetteria aperta al pubblico realizzata all’interno dell’ex chiesa.

Per il comparto urbanistico di Terrepadane (ex consorzio agrario), la pratica partirà non appena sarà presentato il progetto.

Gli investimenti annunciati dal sindaco sulle strade ammontano a complessivi 7 milioni di euro. ‘Un simile stanziamento di risorse non avveniva da anni’ sottolinea la Barbieri.

Sul fronte del nuovo ospedale, il sindaco assicura che i lavori del tavolo tecnico dedicato allo studio di prefattibilità affidato a Ausl stanno procedendo, e al tempo stesso si è al lavoro per individuare l’area più adatta.

Marcia spedita anche su importanti progetti di marketing territoriale e di promozione del territorio, non solo attraverso le sinergie avviate con Parma Capitale della Cultura. Nel 2019 Piacenza ospiterà (in giugno) il Gola Gola Festival, in autunno nuova invasione delle “penne nere” in città, con l’arrivo degli alpini del Nord Italia, mentre a novembre si terrà la presentazione della nuova guida Michelin.

A gennaio sarà presentato il nuovo progetto di arredo urbano del centro storico, mentre in primavera/estate, anticipa l’assessore ai Lavori Pubblici Marco Tassi, dovrebbe finalmente partire il cantiere di piazza Cittadella, con la realizzazione di un parcheggio interrato e finiture, in superficie, a porfido, con pensiline e altri elementi di rilevanza architettonica.

Sempre l’assessore Tassi ha elencato le 46 strade oggetto di manutenzione tra la fine del 2018 e l’inizio del 2019, opere che verranno realizzate in 4 stralci.

L’assessore Paolo Passoni ha illustrato la riorganizzazione del pianta organica del personale in forze a palazzo Mercanti: la reintroduzione del direttore generale, la riduzione da 17 a 12 dirigenti, di cui 10 a tempo indeterminato e 2 a tempo determinato. il piano di assunzioni di 75 nuove figure professionali, nell’arco del triennio, la stabilizzazione di 20 precari (educatori di asilo nido) e l’attivazione di 5 contratti di formazione per giovani tra i 18 e i 32 anni.

Sul fronte del bilancio, l’assessore Passoni ha ribadito l’intenzione di procedere alla vendita di una quota delle azioni Iren in capo al Comune di Piacenza. Senza venir meno ai patti para sociali, palazzo Mercanti può mettere sul mercato fino a 5 milioni e mezzo di azioni. Il ricavato servirà a finanziare gli investimenti in programma.

Per quanto riguarda le aliquote Irpef, invece, al centro dell’ultima seduta del consiglio comunale, il reperimento delle risorse necessarie per far fronte ai minori introiti “è il lavoro più urgente che l’assessore deve fare, in tempi molto brevi” dice Passoni.

Passando alla cultura, l’assessore Jonathan Papamarenghi sottolinea il lavoro di collaborazione avviato con altre istituzioni del territorio, come il protocollo siglato recentemente con Diocesi, Fondazione e Camera di Commercio. Fondamentale, ricorda l’assessore, la cooperazione tra pubblico e privato nel reperimento di fondi da destinare a questo settore, così come il riuscire ad intercettare finanziamenti europei. A questo proposito, vi è l’intenzione di riuscire ad invitare a Piacenza il presidente del parlamento europeo Antonio Tajani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.