I Lyons ospitano Torino, Via: “Servono assolutamente i 5 punti”

Più informazioni su

Dopo il roboante successo sul campo del CUS Milano la Sitav Rugby Lyons Piacenza torna a difendere il campo di casa, ospitando il VII Rugby Torino nella settima giornata di Serie A (domenica, ore 14.30).

Il VII Rugby Torino è penultimo in classifica e la sfida di domenica si può definire come un altro “testacoda” per gli uomini di Solari e Baracchi, dopo aver vinto a domicilio contro l’ultima in classifica domenica scorsa.

La squadra torinese ha collezionato una sola ma sorprendente vittoria contro il CUS Genova (terzo in classifica) e cinque sconfitte nelle prime sei giornate.

Si sfideranno il peggior attacco del campionato e la miglior difesa, e gli ultimi due risultati lasciano intuire stati di formi opposti, con la formazione piemontese che è crollata in casa sotto i colpi dell’Accademia Nazionale, seconda forza del campionato, concedendo agli azzurrini 45 punti. Inoltre ci sarà il ritorno a Piacenza di due graditi ex come Vincenzo Barbuscia e Troy Nathan, protagonisti nelle due annate bianconere di Eccellenza.

Il capo allenatore della Sitav Rugby Lyons Emanuele Solari vuole comunque tenere alta l’attenzione sulla partita: “La nostra filosofia di quest’anno è di temere e avere rispetto di tutti, senza sottovalutare nessun impegno. Ovviamente, se il nostro obiettivo è la promozione queste partite non devono essere un problema ma una conferma dei nostri miglioramenti, cercando di dare continuità all’ottima prestazione di Milano”.

“Diciamo che non sono tranquillo, ma più rilassato rispetto ad altre partite: sono consapevole di poter tenere a riposo qualche giocatore importante e dare minuti a chi ha giocato meno per valutarli sul campo. Pian piano stiamo recuperando gli infortunati, rientrando quasi alla totalità degli effettivi a disposizione.”

Tra i protagonisti di questo grande inizio di stagione c’è sicuramente Alessandro Via, giovane trequarti 22enne prodotto del vivaio Lyons e ormai titolare inamovibile della formazione bianconera, che ha ben chiaro l’obbiettivo per la partita: “Dobbiamo disputare un’altra partita a ritmi alti, in modo da evidenziare la differenza di livello tra le due squadre: dovremo imporre il nostro gioco senza abbassarci al loro livello, siamo noi la capolista. Servono assolutamente i 5 punti, possibilmente da ottenere il prima possibile”.

“C’è anche tempo per parlare di sé e del nuovo ruolo ricoperto quest’anno: “In realtà io non lo considero un cambiamento: il mio ruolo principale rimane il mediano di mischia, ma in questo inizio di campionato sono stato spostato all’ala. Inizialmente doveva essere una situazione di poco tempo dovuta a un’emergenza nel ruolo, poi dopo le mie prestazioni l’allenatore ha valutato che potevo continuare a svolgere quel ruolo”.

“Personalmente mi sto trovando bene, anche perché ho vicino giocatori come Capitan Bruno che sono di grande aiuto, soprattutto in difesa, e spero di migliorare nelle prossime partite come finalizzatore per contribuire di più alla squadra. Il mio desiderio principale è giocare nei Lyons, non importa il ruolo dove vengo messo dall’allenatore e contribuire ai successi della squadra.”

L’appuntamento è quindi fissato per le 14.30 di domenica allo stadio “Walter Beltrametti”, quando i Lyons saranno chiamati a dimostrare ancora una volta di meritare il ruolo di capolista. Un impegno che può sembrare piacevole, ma non per questo facile, nemmeno contro avversari in difficoltà e staccati in classifica.

LE ALTRE SQUADRE – Nuovo weekend invernale, nuova domenica piena di impegni per tutte le squadre Lyons, tutte in campo: vediamole insieme.

Dicembre ormai inoltrato e ultimi impegni per l’anno 2018 per le formazioni Lyons, che nel prossimo weekend puntano a chiudere in bellezza.

Chiuderà il proprio anno la Seconda Squadra di Simone Bossi, che ospiterà al “Savoia” l’AS Rugby Milano. Sfida di alta classifica, dato che si affrontano la seconda e la terza del girone, con i giovani leoni che puntano a vendicare la sconfitta di misura rimediata all’andata.

Ad attenderli una squadra determinata, che è ancora in cerca della qualificazione alla seconda fase, messa in dubbio dagli ultimi risultati deludenti. Come per la partita di Serie A, calcio di inizio alle 14.30 di domenica.

L’Under 18 è ferma, mentre per l’Under 16 è prevista una difficile trasferta a Siena contro la franchigia dei Ghibellini, valida per il campionato Èlite. La partita è una sorta di rivincita del turno di barrage disputato a settembre, che vide la formazione toscana imporsi per soli due punti. Fermo invece il campionato regionale emiliano.

Ultimi ma non ultimi, i piccoli leoni dell’Under 14 si riuniranno con le altre squadre piacentine per partecipare al festival delle province con la propria selezione. Una bella occasione per mettersi in mostra e misurarsi con le altre formazioni della regione.

Foto Angela Petrarelli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.