Assigeco, l’impresa è servita: Treviso si arrende 87-93

Più informazioni su

L’Assigeco Piacenza chiude l’anno col botto interrompendo la serie di 8 vittorie consecutive della De Longhi Treviso, imponendosi al Palaverde per 87-93.

Come spesso accade vale la legge dell’ex e stavolta è Sabatini a far valere la sua, sfiorando la tripla doppia con 19 punti, 9 rimbalzi e 10 assist.

LA CRONACA – I ragazzi di coach Ceccarelli partono subito forte portandosi sul 15-7 grazie a Ihedioha e Murry e nonostante i tentativi di rimonta di Tessitori riescono sempre a tenere a distanza i padroni di casa.

Malgrado un secondo quarto clamoroso di Wayns i biancorossoblu chiudono il primo tempo in vantaggio di un punto sul 36-37 sospinti dal trio Sabatini-Murry-Ogide.

Proprio il centro nigeriano è il protagonista del parziale Assigeco all’inizio del terzo quarto con tre triple consecutive che portano i suoi sul 44-49. Lombardi alla fine del parziale sembra mettere fine alle speranze degli ospiti con 7 punti consecutivi per il 68-61 ma ancora Murry e Ihedioha firmano il clamoroso break di 17-6 che mette in ghiaccio la partita.

Tre tiri liberi di un sontuoso Formenti mandano ai titoli di coda una partita vitale nella corsa alla salvezza e carica Ceccarelli e i suoi in vista dell’imminente derby dell’Epifania contro la Bakery Piacenza.

MOMENTO CHIAVE – Quando tutto sembrava perso alla fine del terzo quarto ci pensa Murry a creare il controbreak di 12-0 con cui l’Assigeco inizia il quarto periodo e dopo il quale non si volterà più indietro. Per tutto il resto della frazione infatti i biancorossoblu rimarrano in controllo del match grazie ad una difesa efficace del pitturato e la poca precisione di Treviso da oltre l’arco.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Gherardo Sabatini è l’MVP del match e punisce i suoi ex compagni con una doppia doppia da 19 punti e 10 assist, cui aggiunge 9 rimbalzi. Andy Ogide fornisce la solita bella prova da 20 punti e 10 rimbalzi mentre nonostante i 14 punti è fondamentale l’apporto di Toure Murry che è l’anima della squadra nel momento più difficile. In doppia cifra anche un positivo Formenti da 15 punti e Francesco Ihedioha con 11.

CURIOSITA’ STATISTICHE – Nonostante una prestazione che la vede sotto in varie voci statistiche come rimbalzi (36-25), assist (20-17) e palle perse (7-9), l’Assigeco vince grazie alla ritrovata verve da oltre l’arco (14/29) tenendo Treviso a sole 6 realizzazioni su 25 tentativi. Sabatini dopo l’1/10 contro Ferrara tira con il 50% dai 6.75 (3/6), ritrovando, anche la precisione ai liberi (8/10).

PROSSIMO AVVERSARIO – Bakery Piacenza, domenica 6 Gennaio, alle ore 18, al PalaBanca di Piacenza.

DE LONGHI TREVISO-ASSIGECO PIACENZA 87-93

(17-22, 19-15, 32-26, 20-30)

Treviso: Imbrò 5, Lombardi 7, Burnett 12, Wayns 11, Antonutti 20, Chillo 5, Epifani ne, Uglietti 6, Alviti 2, Sarto ne, Tessitori 20. All. Menetti.

Piacenza: Sabatini 19, Diouf 2, Ihedioha 11, Formenti 15, Ogide 20, Graziani, Turini ne, Antelli 2, Vangelov 3, Murry 14, Piccoli 7. All. Ceccarelli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.