Fiorenzuola, al Pavesi domenica arriva OltrepoVoghera

Più informazioni su

Al termine di una settimana dal sapore dolce-amaro, con il ko con la forte Pergolettese nonostante il vantaggio di Anastasia e il pareggio all’ultimo respiro con la Vigor Carpaneto nel turno infrasettimanale, il Fiorenzuola riprende il suo cammino che porterà domenica allo scontro con OltrepoVoghera, alle ore 14.30 al Velodromo Pavesi di Fiorenzuola d’Arda.

I rossoneri arrivano alla gara a quota 22 punti in classifica, in 7° posizione, a +8 sui pavesi che domenica saranno ospiti in Valdarda.

OltrepoVoghera, squadra fondata nel 2013 per rappresentare i territori di Voghera e di Stradella, dispone di un organico veramente giovane, tra cui ad inizio stagione figurava l’ex rossonero Nava (36 presenze lo scorso anno in rossonero). Dopo un infortunio al ginocchio ad inizio stagione, al momento la situazione vede Nava non più convocato dai pavesi dopo 2 presenze in Serie D.

OltrepoVoghera al momento sta avendo due rendimenti profondamente differenti in casa e fuori: gli 11 punti su 14 collezionati tra le mura amiche farebbero suggerire un campionato a cavallo tra la colonna sinistra e quella destra di classifica, ma in trasferta gli uomini di Mister Guaraldo hanno finora totalizzato solo 3 punti.

Proprio Mauro Guaraldo da meno di un mese è il nuovo ”vecchio” tecnico di OltrepoVoghera, avendo preso il testimone dall’esonerato Fiorin. Nuovo ”vecchio” perchè proprio con Guaraldo lo scorso anno i pavesi avevano centrato una importante salvezza nei playout con il Varese.

Il figlio d’arte Casiraghi (3 reti all’attivo per l’attaccante classe 1997) e Cominetti (rientrato dalla parentesi alla Caronnese nel mercato di riparazione invernale) sono due delle minacce per il Fiorenzuola, che tuttavia deve sfruttare il fattore campo.

I rossoneri sono ripartiti dalla mossa a sorpresa di Mister Brando, che ha affidato le chiavi della regia a Zaccariello, classe 1999 appena arrivato dal Reggio Audace, e dalla rete di Guglieri, che con una pennellata chirurgica ha ripreso un derby letteralmente per i capelli.

Storia rossonera, quella del capitano, unita a giovane entusiasmo e a quel sano e lucido pizzico di coraggio e follia che il tecnico piemontese ha voluto utilizzare per smuovere le acque.

In casa rossonera, salutati Alvitrez, Lupescu e prestato Mora al Felino in Eccellenza per impegni personali, serve centrare una vittoria che porterebbe a 25 i punti in casa rossonera, l’obiettivo dichiarato tra i denti da parte di alcuni addetti ai lavori già a metà mese di novembre.

Ma questo Fiorenzuola non è squadra da calcoli, ne sono testimonianza le vittorie con Modena e Crema, il pareggio con il Reggio Audace imponendo il proprio gioco per 90 minuti, ma anche la sconfitta con il fanalino di coda Classe.

Domenica alle ore 14.30 sarà tempo di Fiorenzuola – OltrepoVoghera; i rossoneri vogliono arrivare a Natale con il sorriso stampato sulle labbra.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.