PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Forza Italia, Callori “Amarezza in chi credeva nel partito e ora non si fida più”

Fabio Callori interviene sulla situazione nazionale di Forza Italia

E’ comunicato di poche ore fa che un Deputato Penta Stellato si è allontanato dal suo Movimento per aderire al gruppo di Forza Italia, certo di trovare migliore accoglienza e più ascolto alle proprie richieste. Motivazione addotta la mancata firma di un emendamento che potenziasse il fondo disabili.

Ritengo quantomeno esagerato il caloroso benvenuto riservato al Deputato. Ingiustificato, se non immotivato, l’alto gradimento verso il “nuovo arrivato” da parte dei vertici di Forza Italia.

Forse bisognerebbe allarmarsi per gli allontanamenti di chi milita in Forza Italia da anni, di chi per il Partito e per farne l’interesse ha trascurato altre priorità, di chi, deluso e amareggiato ne prende le distanze.

Per uno che arriva, quanti scontenti e demotivati se ne vanno?

Sarebbe confacente analizzare con ragione di causa questa situazione che vede la disillusione di chi ha militato da anni nel Partito, di chi ne ha fatto un’importante ragione, di chi ha operato con serietà e onestà portandone avanti valori e ideali.

I vertici del Partito, che seppur accolgono in pompa magna chi fino a ieri “disprezzavano”, neppure si degnano di rispondere a mail e missive ripetutamente inviate non solo da iscritti ma anche da persone ricomprese nella dirigenza del Partito.

Forse una ragione esiste se il Partito è ai minimi storici in termini di gradimento, se come è condotto non funziona più e mi chiedo se il Presidente Berlusconi sia a conoscenza di tutto ciò.

Probabilmente è giunto il momento di analizzare i comportamenti delle Dirigenze che, una volta al potere, volgono lo sguardo e non rimandano più la giusta attenzione. E’ vera amarezza quella che aleggia tra chi nel Partito credeva ma di cui ora non si fida più.

Fabio Callori

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.