PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Gli scolari di Caorso diventano “Degustatori di Cioccolato” per un giorno

Gli scolari di Caorso (Piacenza) diventano esperti “Degustatori di Cioccolato” per un giorno.

Sono 95 i bambini della scuola “Lorenzo Toncini”  che hanno partecipato al progetto di educazione alimentare “La storia del cioccolato”, iniziativa che si è svolta il 27 e 28 novembre, promossa dal Comune in collaborazione con Elior, la società di ristorazione collettiva che si occupa della refezione nella scuola.

Durante l’incontro, ai 45 alunni della scuola primaria e ai 50 bambini della scuola dell’infanzia, è stata raccontata la storia del cioccolato, attraverso il ciclo del prodotto, dalla pianta alla tavoletta, utilizzando una modalità differente in relazione alle diverse età.

Ma il progetto non si è fermato alla teoria, infatti sono state effettuate delle vere e proprie degustazioni sensoriali del cioccolato con tanto di consegna del “Diploma di degustazione” a ciascun partecipante al termine della speciale lezione.

I bambini hanno avuto modo conoscere le proprietà del cioccolato in modo approfondito, sia dal punto di vista storico sia alimentare. Per le prove sensoriali sono stati presi in considerazione il cioccolato al latte, bianco e fondente, che sono stati testati attraverso tutti e cinque i sensi: vista, tatto, olfatto, udito e gusto naturalmente.
“La storia del cioccolato”, completa il programma di educazione alimentare che si è svolto a novembre e che ha visto svolgersi altri due incontri a tema: “Fruttolandia” e “Arcobaleno in pentola”.

Il primo progetto, “Fruttolandia”, ha coinvolto 40 alunni delle seconde classi elementari: gli alunni hanno gustato una ricca macedonia, imparando allo stesso tempo le proprietà nutritive della frutta fresca. Invece “Arcobaleno in pentola” ha coinvolto 40 alunni delle prime che hanno conosciuto gli aspetti salutari dei piatti colorati a base di differenti qualità di verdura di stagione.

“In relazione ai progetti di educazione alimentare, analogamente a quelli realizzati negli anni precedenti, si prosegue un percorso finalizzato a far conoscere e sperimentare ai bambini elementi sani e naturali per una buona crescita” ha commentato il sindaco di Caorso, Roberta Battaglia.

Tutte le iniziative di educazione alimentare rientrano nel progetto multidisciplinare per le scuole di Elior, che ogni giorno prepara i pasti per la scuola di Caorso. Le attività sono realizzate con la collaborazione di dietisti, educatrici alimentari e coordinate da Claudia Saroni, Responsabile dell’educazione alimentare del Gruppo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.