Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - Cooperazione

Ecco Glocal, la rivista sull’impresa e l’innovazione a Piacenza

Più informazioni su

Uno sguardo sul presente-futuro della città, con imprese sempre più “glocali” che apportano innovazione utile e disegnano un futuro sostenibile

Con l’evento “È ora di inquadrare il futuro”, Coopworking ha presentato il progetto editoriale Glocal, realizzato con il contributo della Camera di Commercio di Piacenza.

L’obiettivo della rivista è fare informazione rispetto alle diverse realtà e opportunità innovative che abitano il territorio, oltre a incentivare il gioco di squadra, andando oltre il semplice fare rete tra imprese.

SCARICA LA Copertina del primo numero di Glocal

“Questo progetto offre alla cittadinanza l’opportunità di conoscere le tante realtà innovative presenti sul territorio”, ha dichiarato Daniele Sarselli, ideatore del progetto e fondatore di Coopworking.

“Ringrazio di cuore chi ha collaborato al progetto pilota e mi auguro che Glocal possa continuare anche in futuro”.

Piacenza, un territorio in continua evoluzione – Il territorio piacentino è sempre più ricco di esperienze diverse e Coopworking le ha volute raccontare in Glocal. Il progetto ha potuto contare sul supporto di numerosi collaboratori che hanno voluto raccontare un pezzo di questa nostra variegata realtà, suddivisa nella rivista in macro aree: Nuove tecnologie, Piacenza innova, Digitalizzazione, Open Innovation, Startup, Lavoro, HR e formazione e Innovare sociale.

Il titolo Glocal è il risultato di un contest online e la spiegazione del vincitore è stata: “il campo visivo è l’Italia, l’Europa, il mondo, ma il fuoco della lente è a un palmo da noi, la provincia italiana che è il vero motore del nostro paese”.

Glocal: la scelta Free Press – La distribuzione di Glocal sarà curata da Officine Gutemberg, Cooperativa sociale che si impegna nell’inserimento lavorativo di ragazzi svantaggiati, promuovendo così l’integrazione. Le copie della rivista saranno inviate a una lista di aziende piacentine e distribuite, gratuitamente, in punti chiave della città grazie a un espositore appositamente progettato da Collettivo Praxis e Rivularia, studi di architettura nati all’interno di Spazio2.

Coopworking ha deciso di avvalersi di partner appartenenti al territorio e che promuovono l’innovazione per rinforzare l’idea dell’importanza di valorizzare le realtà locali.

Glocal sarà consultabile anche online all’indirizzo www.g-local.it e ha già attivato la pagina Facebook.

Fondato nel 2013, Coopworking è uno spazio di coworking con sede a Piacenza che conta 18 soci e 25 i coworkers. Coopworking è uno spazio condiviso che mette a disposizione postazioni di lavoro temporaneo (scrivanie o uffici) e una sala per corsi e riunioni, allo scopo di abbattere i costi di gestione e favorire lo scambio di idee e relazioni, anche per contaminarsi vicendevolmente per dare vita a progetti innovativi, come Glocal. Nel 2019 è previsto l’allargamento degli spazi, per raggiungere circa 500mq in totale, e il rilancio dei corsi di formazione Academy, dedicati in particolare alla digitalizzazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.