PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Rotary

Il Governatore Renato Rizzini in visita al Rotary Club Fiorenzuola d’Arda foto

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

 

Distretto Rotary 2050, il Governatore Renato Rizzini in visita al Rotary Club Fiorenzuola d’Arda

Nell’ambito dei suoi impegni istituzionali il Governatore del Distretto Rotary 2050, Renato Rizzini, ha fatto visita nei giorni scorsi, nella sede Cascina Scottina di Saliceto di Cadeo, al Rotary Club Fiorenzuola d’Arda, accompagnato dalla consorte Antonia e dall’assistente per il gruppo piacentino Stefano Campagnoli, con la consorte Maia.

Il presidente del club Marcello Redaelli, alla presenza del segretario Francesco Timpano e del segretario esecutivo Rinaldo Onesti, ha ricevuto il Governatore, al quale ha illustrato brevemente la consistenza del Rotary Fiorenzuola, che si appresta a celebrare i 40 anni della Fondazione.

Il Governatore è stato informato del numero attuale dei soci (pari a 39), la loro provenienza professionale, ben distribuita e le attività in corso (compresi i service fatti e da attuare) nell’anno rotariano 2018/2019.

A seguire anche il presidente del Rotaract Fiorenzuola, Alessandro Banin, ha avuto modo di illustrare l’attività del gruppo giovani e lo stretto legame col Rotary Fiorenzuola.

A conclusione della prima parte della visita, il Governatore ha voluto incontrare tutto il consiglio direttivo per uno scambio di opinioni sulla conduzione del club e si è complimentato per la crescita dell’effettivo in questi ultimi tre anni, con l’ingresso di ben 7 donne su un totale di 39 soci e per i buoni propositi dei service in corso.

In apertura della serata, il presidente Redaelli ha presentato ai numerosi soci e ai loro familiari il Governatore Rizzini ed il suo assistente per il gruppo piacentino Stefano Campagnoli (accompagnati dalle rispettive consorti Antonia e Maia) e lo ha ringraziato per la sua presenza, sottolineando l’importanza della visita al Rotary Fiorenzuola, a testimonianza del forte legame in essere tra il club e il Distretto 2050.

Una visita che ha permesso al Governatore di constatare da vicino tutta l’attività intrapresa dal sodalizio fiorenzuolano.

Dopo la cena conviviale il Governatore ha preso la parola, spiegando che le visite ai 76 club Rotary del Distretto sono iniziate in luglio e hanno dato modo di verificare da vicino le iniziative e lo sviluppo dei vari club, con un approfondimento delle varie tematiche, argomento trattato in una precedente riunione con il presidente, i segretari, il consiglio direttivo e il presidente del Rotaract.

il Governatore Renato Rizzini in visita al Rotary Club Fiorenzuola d'Arda

Rizzini ha voluto sottolineare l’importanza della sua visita, per ribadire gli elementi portanti dell’azione del presidente del Rotary internazionale Barry Rassin, principalmente riconducibili a tre punti: 1) Consapevolezza dell’essere rotariani; 2) Membership; 3)Impatto sull’attività di service.

Dalla sua fondazione (1905) e quindi negli ultimi 113 anni, il Rotary ha svolto un’attività importante nel mondo; una storia di successo, come la eradicazione della poliomelite a livello mondiale, grazie agli incredibili progressi compiuti negli ultimi 30 anni; dalle circa 350mila persone paralizzate dal poliovirus del passato, si è giunti al 18 gennaio 2018 a rilevare solo 21 casi riscontrati nella maggior parte nei paesi asiatici.

Un’altra miriade di attività di servizio sono implementate da numerosi club, tramite un’organizzazione diffusa in modo capillare in tutto il mondo con oltre 1.200.000 soci, grande motivo di orgoglio.

Rizzini ha aggiunto che il Rotary è uno, ma il modo di fare Rotary dipende dalla cultura specifica dei singoli rotariani, come dimostra l’abitudine della conviviale mattutina (New Jersey-Usa) sul treno che porta i rotariani al lavoro a Manhattan.

L’unità nella diversità si può concretamente sperimentare anche all’estero, prendendo contatti con club locali per condividere dei momenti con i loro soci; il prossimo congresso internazionale del Rotary che si terrà ad Amburgo (Germania) dal 1 al 5 giugno 2019, sarà un nuovo momento importante (dopo quello di Toronto del giugno scorso) per incrementare tale confronto con persone diverse accomunate da simili valori di fondo.

Un altro tema fondamentale è il Membershif: il Rotary international è infatti molto preoccupato dell’innalzamento dell’età media dei soci dei vari club. Tutti i soci si devono impegnare a reclutare dei giovani, così che ci sia una rappresentanza di età variegata.

La presenza femminile è molto importante e qui il Governatore ha voluto esprimere parole di compiacimento per la presenza di ben 7 donne nel club fiorenzuolano; infatti è anacronistico che ci sia voluto una sentenza della Corte suprema americana per consentire la presenza femminile nei Rotary (ora la presenza è del 20% a livello mondiale e del 17% a livello nazionale).

Rizzini ha aggiunto che i service devono avere un impatto significativo e  di lungo periodo, tanto da essere in grado di cambiare la società, così come è stato per il grande lavoro di eradicazione della polio; inoltre ha ricordato il progetto “Amico Campus” e di utilizzare al meglio le grandi risorse messe a disposizione dalla Rotary Foundation.

Infine il Governatore ha affrontato il tema “Comunicazione e Immagine”; il Rotary in effetti non è mai stato tanto attivo in questo settore, ma ultimamente ci si è resi conto che diventa un problema non far conoscere al mondo quello che il Rotary è in grado di fare, mentre dobbiamo farlo sapere alla comunità per poter aprire altre oppurtunità.

Questo tema della comunicazione non è facile da gestire, quindi bisogna utilizzare dei professionisti che conoscano bene il settore; risultati abbastanza positivi li sta dando il nuovo strumento multimediale del Distretto, cioè la TV Canale Europa, utilizzata per far conoscere i services e i progetti in essere dei vari Rotary. Occorre sfruttare al meglio questo strumento di diffusione, oltre naturalmente la carta stampata e i giornali on-line.

Terminato l’interessantissimo intervento del Governatore, la conviviale si è conclusa con la consegna del gagliardetto del Rotary Fiorenzuola a Rizzini e la consegna di doni all’illustre ospite e al suo assistente Campagnoli, mentre alle due gentili signore Redaelli ha consegnato un mazzo di fiori.

Il Governatore ha donato al presidente Redaelli un simpatico omaggio a ricordo della serata. Prima del suono della campana a due mani, il tesoriere Pericotti,a nome del club, ha consegnato un assegno di donazione alla signora Antonia, che lo destinerà ad un importante service a favore della Associazione Genitori e Amici del Bambino Leucemico Onlus di Pavia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.