PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Per la Bakery sfida salvezza con Cagliari. Di Carlo: “Non guardiamo la classifica”

Più informazioni su

Dopo la sconfitta contro Imola, la Bakery ha grande voglia di rivalsa. I biancorossi di coach Di Carlo hanno ceduto solo nel finale, dopo un primo tempo molto equilibrato. L’opportunità di riscattarsi però è dietro l’angolo.

Domenica al PalaBakery, inusualmente alle 17, andrà in onda la sfida salvezza contro la Hertz Cagliari di coach Iacozza. La squadra isolana ha raccolto solo una vittoria e ha tanto bisogno di punti salvezza.

“A Imola più che per particolari meriti loro, l’abbiamo persa noi – esordisce il condottiero biancorosso -, producevamo tanto e bene ma non riuscivamo a finalizzare, e da lì è nato il nervosismo tra terzo e quarto periodo. In settimana abbiamo lavorato per migliorare questo aspetto e per arrivare pronti a domenica”.

“Siamo in una fase di crescita – aggiunge il coach – e, non dobbiamo guardare tanto il breve periodo, quanto il lungo. Nelle due ultime due uscite abbiamo trovato risultati contrastanti, ma è sbagliato finalizzare i nostri umori al solo risultato”.

“Il percorso tecnico-tattico è molto chiaro e lo stiamo seguendo. Domenica bisognerà avere grande rispetto di Cagliari, ed elevare l’intensità e la determinazione. Fondamentale sarà non guardare la classifica”.

A prendere il microfono dopo coach Di Carlo, è Andrea Pastore. Il numero 17 prova a suonare la carica, soprattutto a sé stesso.

“L’unica cosa che mi viene da dire riguardo Imola è che è mancato un aiuto sostanzioso dalla panchina, e qui mi sento chiamato in causa. Il break preso nel terzo quarto è frutto di un lavoro mal eseguito dalle seconde linee e, prendere tutti quei canestri ci ha demoralizzato”.

“Come ho già detto prima mi sento chiamato in causa, e so di affrontare un periodo non semplice, ma sto lavorando molto per avere una reazione. Ho bisogno di scuotere prima me stesso e secondariamente la squadra e il coach, ai quali sento di dover dimostrare ancora tanto, così come per il presidente e tifosi”.

La guardia biancorossa aggiunge il set mentale che ha portato il nuovo coach: “L’approccio che ha avuto coach Di Carlo su di noi è stato positivo. Non guardiamo ai risultati, ma alla positività e alla consapevolezza dei nostri mezzi, il lavoro svolto è ancora troppo breve per potersi permettere di giudicare”.

“La partita con Cagliari – precisa il giocatore ex Latina – sarà da affrontare con la lama fra i denti. L’errore più grande che si può commettere in queste situazioni è quello di guardare la classifica e prendere la partita sotto gamba”.

“Questo campionato, non concede partite facili a nessuno, quindi dobbiamo prepararci bene durante la settimana ed essere mentalmente duri e forti, perché se vogliamo arrivare ai playoff non possiamo più fare passi falsi nelle partite in casa”.

MediaDiretta LNP TV, in video streaming sul web su abbonamento (www.legapallacanestro.com), collegamenti flash su Radio Sound (95.0, 94.6 MHz) e aggiornamenti sui social Instagram e Facebook della Bakery Basket – Pallacanestro Piacentina.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.