PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Civico 11

La redazione del Civico 11 alla scoperta dei “misteri del parco Galleana” fotogallery

Anche la “Redazione del Civico 11” tra i volontari in prima linea. L’iniziativa voluta dallo Svep di Piacenza e rivolta ai “vip” piacentini – chiamati a svolgere attività di volontariato – ha coinvolto anche la redazione che cura la rubrica fissa su PiacenzaSera.it.

I nostri redattori-volontari si sono cimentati in un’uscita alla “scoperta dei misteri” del Parco della Galleana insieme alle Guardie Ecologiche che hanno in cura diverse aree verdi comunali.

Il resoconto è affidato a Luca Tinelli, mentre le foto sono dei redattori del “Civico 11”. Ecco il pezzo.

Oggi vi parliamo di una “escursione guidata” al parco della Galleana di Piacenza. L’appuntamento era all’entrata del parco di via Gobetti. Ad aspettarci le Guardie Ecologiche che ci spiegheranno e ci faranno da guida. Le Guardie Ecologiche, quando sono in servizio, rivestono la carica di pubblici ufficiali in quanto possono: erogare sanzioni (per chi abbandona rifiuti), maltrattamento animali, spandimento liquami zootecnici ecc.

Nel corso della perlustrazione del parco, abbiamo osservato soprattutto i funghi.

La maggior parte di funghi che si trovano al parco della Galleana sono “Marasmius Oreades” chiamato “Gambesecche”, caratterizzato da un gambo duro ed è di piccole dimensioni. Riguardo ai funghi dell’ordine delle Lepiote ne esistono 4 tipi: “Lepiota castanea” (fungo velenoso), “Lepiota cristata” (chiamato Lepiota crestata ed è tossico), “Macrolepiota procera” (detta Bubbola Maggiore, Mazza di Tamburo o Parasole ed è commestibile) e “Macrolepiota Rhacodes” (detta anche Bubbola Rosseggiante o Bubbola Squamata da non mangiare).

È vietato raccogliere funghi il mercoledì e il giovedì ma non c’è un motivo particolare. La maggior parte degli alberi che si trovano lungo i sentieri centrali del parco sono ciliegi, ma ci sono anche delle querce, la guardia ci ha detto che i ciliegi hanno la corteccia lucida in alcuni punti.

La medaglia del papa è invece una pianta che produce fiori lilla e fa parte della famiglia delle crocifere, ed ha poteri curativi sulle punture di zanzara. Con il permesso di una guardia ecologica, abbiamo raccolto dell’erba cipollina: la potrei usare stasera per insaporire la cena oppure su una bella torta salata di patate e cipolle però mi dovrei lavare i denti con spazzolino e collutorio almeno 4 volte al giorno!

Abbiamo visto inoltre le piante del biancospino, vitalba clematis e la rosa canina di cui, sempre con il permesso di una guardia, abbiamo colto un rametto con un frutto che ho portato a casa, il frutto va succhiato e non mangiato perché all’interno ci sono dei semini che possono dare fastidio allo stomaco.

Ritornando ai funghi oltre ai “gambesecche”, ci sono i “melanoleuche”(funghi meno pregiati). I funghi “geastrum” hanno una forma a stella, il loro nome deriva dal greco e significa Stella della terra. Il licoperdo o Vescia è caratterizzato da un foro all’apice del suo cappello, dal quale, se pressato, rilascia delle spore (della polvere bruna).

I funghi si dividono in: Simbionti, Parassiti e Saprofiti. I funghi Simbionti si legano ad un altro organismo come le piante, i funghi Simbionti traggono sostanze nutritive cedendone altre. I Parassiti si attaccano ad un altro elemento “ospite”, facendolo morire piano piano.

I Saprofiti si nutrono di corpi morti. Tutti i funghi svolgono la funzione di decompositori, importanti nella catena alimentare. È un “escursione” interessante e formativa che fa prestare attenzione a ciò che di solito si tralascia o si trascura.

Luca Tinelli

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.