PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dopo la tregua torna lo smog, ma i divieti scattano solo a Parma e a Reggio

Dopo una settimana di tregua torna a peggiorare l’aria a Piacenza. I dati degli ultimi tre giorni registrati dalle centraline Arpae hanno sempre fatto segnare valori di Pm10 oltre oltre i limiti di legge.

Ma i divieti e le altre misure emergenziali scattano solo a Parma, Reggio Emilia e Modena. Eppure lo stato di salute dell’aria di Piacenza non è certo migliore.

La differenza è che nelle altre città padane limitrofe il livello degli inquinanti (Pm10) ha superato la soglia dei 50 microgrammi al metro cubo un giorno prima, venerdì, mentre nella nostra città lo sforamento è scattato sabato.

Un’applicazione “burocratica” del protocollo regionale sulla qualità dell’aria, visto che nella giornata di ieri Piacenza aveva accumulato un livello di polveri fra i più elevati in tutta l’Emilia Romagna.

I DATI PM10 DEGLI ULTIMI GIORNI

Sabato le polveri sottili hanno raggiunto i 53 microgrammi per metro cubo, domenica i 66 e lunedì i 63 (dato quest’ultimo fra i più elevati Regione dietro solo ai 64 toccati a Ferrara); in tutti i casi a far segnare in picco la centralina installata tra via Giordani e Stradone Farnese, storicamente quella con i dati peggiori.

Fuorilegge negli ultimi due giorni anche i rilevamenti al Parco di Montecucco e Besenzone.

Un temporaneo sollievo dallo smog potrebbe arrivare nella giornata di mercoledì 19, quando è attesa una nuova onda depressionaria con precipitazioni dalla serata a carattere nevoso sui rilievi fino a quote collinari e di acqua mista a neve sulle aree di pianura.

Precipitazioni che dovrebbero però esaurirsi nel corso della giornata successiva.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.