Per il Piace un punto a Cuneo. Sorpasso rimandato (0-0) COMMENTO

CUNEO – PIACENZA 0-0 (FINALE) (foto da Fb del Cuneo calcio)

Un solo punto per il Piacenza a Cuneo, che non permette ai biancorossi il sorpasso della Carrarese in classifica.

A un primo tempo piacevole è seguita una ripresa con tanto equilibrio tra le due squadre. Franzini ha provato a rimescolare le carte con quattro cambi, ma senza esito.

IL VIDEO del match

LE FOTO DEL MATCH

IL COMMENTO di Luigi Carini

In matematica, secondo la proprietà commutativa invertendo l’ordine dei fattori, il prodotto non cambia. Nel calcio, invece, questa proprietà si chiama turn over, ovvero la rotazione dell’impiego di giocatori quando gli impegni agonistici sui susseguono a distanza di pochi giorni per non affaticarli eccessivamente.

Ne sa qualcosa, ad esempio, l’Entella che dopo 5 vittorie nelle prime 5 partite è andata in completa bollitura e non solo non vince più, ma viene battuta in casa dalla Pro Patria. Così il Piacenza che affronta il Cuneo in trasferta è diverso da quello che ha affrontato e battuto l’Arzachena al Garilli e certamente sarà diverso da quello che incontrerà, sempre al Garilli, la Lucchese domenica prossima.

Così a Cuneo vanno inizialmente in panchina i vari Nicco, Marotta, Di Molfetta e Troiani che entreranno nella ripresa nel tentativo di sorprendere tatticamente l’avversario.

Franzini mischia più volte le carte, ma il risultato è sempre lo stesso anche perché al Piacenza ed al Cuneo la divisione della posta sta bene. Entrambe vengono da una vittoria e dare continuità ai risultati positivi è sempre utile.

Entrambe, inoltre, hanno avuto l’occasione per vincere la partita: i locali sbagliando una favorevolissima occasione mentre il Piacenza era addirittura andato in gol con Pesenti ma il guardalinee ha visto (solo lui) un fuori gioco.

E così, in una grigia giornata, un risultato che soddisfa tutti lasciando anche poche recriminazioni.

Dal lato tecnico il Piacenza ha tenuto bene il campo non andando (quasi) mai in affanno; ha cercato di sorprendere l’avversario nella prima fase di gara per poi tirare i remi in barca nella speranza di ritrovare l’occasione propizia.

Tutto bene, dunque? Così sarebbe se non avessimo ravvisato nei biancorossi un certa stanchezza. Forse si tratta solo di un atteggiamento mentale.

Infine un particolare curioso: nelle 16 partite il Piacenza ha raccolto gli stessi punti in casa come in trasferta. Tipica caratteristica delle squadre allenate da Franzini.

Il punto conquistato permette di stare ancora nella scia della Carrarese e di aver aumentato il vantaggio sull’Arezzo, grazie all’impresa del Pro Piacenza. Anche per questo è da considerarsi positivo.

LA CRONACA

Al “Paschiero” di Cuneo si conclude senza reti la partita tra i padroni di casa e il Piace.

Al 95′ errore dei padroni di casa con Defendi che sbaglia davanti a Fumagalli.

Tentativo del Cuneo con Caso all’88’, tiro a girare fuori di poco.Cinque minuti di recupero allo stadio di Cuneo.

All’83’ nuovo cambio per i biancorossi, fuori Barlocco dentro Cauz.

Altro doppio cambio al 73′ del Piacenza con Fedato e Troiani per Pesenti e Mulas.

A metà ripresa stesso copione del primo tempo, partenza tosta dei biancorossi ma ora il Cuneo sta uscendo fuori.

Al 56′ doppio cambio nel Piacenza, dentro Nicco per Sestu e Corradi per Marotta.

Dopo una partenza sprint, il Piacenza concede spazio ai piemontesi che si sono proposti più volte davanti alla porta di Fumagalli. Primo tempo a reti bianche.Ripreso il match a Cuneo.

Finale di tempo a Cuneo, risultato fermo sullo zero a zero.

Al 45′ Conclusione di Corradi sotto la barriera che viene respinta.

Tiro da fuori di Borello al 38′ deviato, Fumagalli che si distende e blocca.

Errore di Jallow al 33′ dell’attaccante che si fa recuperare e poi calcia addosso a Fumagalli in uscita.

Rete di Pesenti annullata per fuorigioco al 6′: conclusione da posizione irregolare del numero 9.

Al 2′ Silva impegna il portiere di casa, respinto il tiro del difensore.

Le formazioni

Cuneo (4-4-2): Marcone; Marin, Cristini, Tafa, Castellana; Borello, Paolini, Bobb, Mattioli; Gissi, Jallow. A disposizione: Gozzi, Celia, Santacroce, Said, Reymond, Suljic, Kanis, Caso, Alvaro, De Stefano, Defendi, Offidani. All. Scazzola

Piacenza (3-5-2): Fumagalli; Pergreffi, Bertoncini, Silva; Barlocco, Corradi, Della Latta, Sestu, Mulas; Romero, Pesenti. A disposizione: Calore, Verderio, Cauz, Troiani, Marotta, Nicco, Spinozzi, Di Molfetta, Fedato, Sylla. All. Franzini

Arbitro: Matteo Marcenaro sez. di Genova (De Pasquale-Cortese)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.