E’ tris del Piace contro l’Arzachena, vittoria sudata (3-1) COMMENTO e VIDEO foto

PIACEN

Sanna al 32′ (R); Jacopo Silva al 38′, Troiani al 67′, Corradi all’82’

Una vittoria importante e più sudata del previsto per il Piacenza contro l’Arzachena penultima. I biancorossi sono andati addirittura in svantaggio subendo un rigore, ma la reazione è arrivata prontamente con Jacopo Silva nel primo tempo. Nella ripresa i ragazzi di Lussardi (Franzini era ancora squalificato) hanno raggiunto il vantaggio e siglato il terzo gol con Troiani e Corradi.

I biancorossi restano al secondo posto della classifica a 29 punti, ad una lunghezza di distanza dalla Carrarese (una partita in più) che ha sconfitto la Pistoiese per 2-1.

IL VIDEO

IL COMMENTO di Luigi Carini

Il Piacenza, caratteristica delle squadre allenate da Franzini, il meglio del suo gioco lo esprime in trasferta dove trova più spazi per la sua manovra che si sviluppa preferibilmente di rimessa e sugli esterni.

Contro la modesta Arzachena, che nelle 7 trasferte non ha mai raccolto punti, rispetta il pronostico ma fatica più del previsto perché i sardi sono sorretti da una freschezza atletica ed una superiore velocità che permette loro di arrivare molto spesso primi sulla palla.

Non è un caso che le reti del pari e del vantaggio arrivino su calcio da fermo.

Col passare del tempo l’azione dell’Arzachena perde in brillantezza ed allora la superiorità tecnica dei biancorossi emerge in modo netto ed il risultato acquista le sue giuste proporzioni.

Il convincente secondo tempo cancella solo in parte le perplessità del primo dove l’azione offensiva si sviluppava in modo frammentario.

Primo di subire il vantaggio ospite l’incursione più pericolosa era stata un fantastico slalom di Barlocco con un tiro che sfiorava la traversa. Pochino per un’aspirante capolista.

Positiva, invece, la reazione caratteriale e tattica e la feroce volontà di ribaltare il risultato giocando, a tratti, un buon calcio che risalta l’ottima organizzazione di gioco.

C’è qualche rodaggio ancora da oliare come la difficoltà di entrare subito in partita, ma intanto la squadra coglie un’altra preziosa vittoria. Ed il sogno continua.

LA CRONACA

Finale tra Piacenza e Arzachena, vittoria netta per i biancorossi.

4 i minuti di recupero al Garilli.

Nuovi cambi nel Piacenza: entra Fedato al posto di Pesenti all’85’ e Spinozzi al posto di Sestu all’88’.

All’82’ tris del Piacenza con Mattia Corradi mette il suo nome nel tabellino marcatori: gran gol del numero 10 biancorosso, abile a calciare col mancino.

Arriva il vantaggio per il Piacenza al 67′ con Troiani. Corradi batte il calcio da punizione da posizione defilata, al centro dell’area Troiani di testa supera Ruzittu.

Triplo cambio per il Piacenza al 62′ : fuori Marotta, in campo Corradi, dentro Romero al posto di Nicco e Bertoncini per Silva.

Palo del Piacenza. L’arbitro concede il vantaggio al 61′ per un fallo subito da Pesenti al limite dell’area, Nicco calcia a botta sicura da buona posizione: la palla colpisce il palo, per poi terminare tra le braccia di Ruzittu.

Nicco si coordina al 56′  per il sinistro al volo dal limite ma colpisce in pieno un avversario.

Ripreso il gioco al Garilli.


Finale di primo tempo sul pari.

43′ Ammonito Jacopo Silva.

Pareggio del Piacenza al 38′ su calcio d’angolo, il pallone arriva a ridosso dell’area piccola dove Jacopo Silva stacca più in alto di tutti e con un preciso colpo di testa insacca.

Al 35′ il Piace invoca un rigore per una trattenuta di Nuvoli su Pesenti, l’arbitro fa proseguire.

32′ Sanna non sbaglia dal dischetto e porta in vantaggio i sardi: spiazzato Fumagalli.

31′ Calcio di rigore per l’Arzachena. Fallo di Barlocco ai danni di Ruzzittu, l’arbitro si avvale dell’aiuto dell’assistente e assegna un tiro dagli undici metri agli ospiti.

Al 28′ la prima vera occasione clamorosa per il Piacenza. Azione solitaria di Barlocco che semina diversi avversari, prima di calciare a botta sicura, la palla termina alta sopra la traversa.

Superato il primo quarto di gara, ancora 0-0 al “Garilli” tra Piacenza e Arzachena

Al 20′ cross di Sestu, ottimo intervento di Ruzittu che toglie il pallone dalla possibilità di Pesenti

Il Piacenza spreca una buona occasione all’11’ direttamente da una rimessa laterale, pallone regalato all’Arzachena.

Al 9′ la prima conclusione del match, destro di Della Latta alto.

Fischio d’inizio, partiti al Garilli

Le due squadre si sfidano in campo agli ordini del sig. Donda

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.