Quantcast

Il Rotary Club Cortemaggiore Pallavicino ospita il governatore distrettuale e guarda al futuro foto

Gruppo Piacentino

(distretto 2050)

IL BLOG

 

Il Rotary Club Cortemaggiore Pallavicino ospita il governatore distrettuale e guarda al futuro

Lo scorso 27 novembre il Governatore Distrettuale Renato Rizzini, accompagnato dall’Assistente per il gruppo Rotary piacentino, Stefano Campagnoli, ha fatto visita al Rotary Club Cortemaggiore Pallavicino.

Prima della tradizionale Conviviale, il Governatore ha incontrato il Presidente Stefano Rancan, il Segretario Gianluca Argellati ed i Membri del Consiglio Direttivo per informarsi sulla situazione e sulle iniziative del Club.

Anticipando alcuni temi che sarebbero stati poi trattati durante la Conviviale, il Presidente ha rivolto agli organi direttivi del Club la propria esortazione allo sviluppo della base e dell’attività sociale.

Terminati gli incontri, il Presidente Rancan ha dato il via alla Conviviale, accogliendo calorosamente i numerosi Ospiti della serata, fra cui i tanti rappresentanti del Club Rotaract di Fiorenzuola, e ha ceduto la parola al Governatore Distrettuale.

Il Governatore, dopo aver evidenziato l’importanza ed il ruolo del Rotary International, Organizzazione che riunisce un milione e duecentomila soci in tutte le Nazioni del mondo, ha sottolineato le tendenze in atto nella dinamica degli effettivi: il ruolo sempre più rilevante della componente femminile; i problemi derivanti dall’elevata età media in molti Club; le dinamiche geografiche nuove e sorprendenti: la Cina, ad esempio, sta superando gli Stati Uniti d’America come numero di effettivi associati al Rotary.

Poi il Governatore ha espressamente riportato le indicazioni ricevute dal Rotary International presieduto da Barry Rassin. La prima raccomandazione è stata rivolta all’espansione della membership, attraverso l’inserimento in particolare delle donne e dei giovani, per allargare e dare continuità al messaggio rotariano.

Il Governatore ha poi ricordato l’importanza della Fondazione Rotary, e di come possa sostenere direttamente le attività di Service su cui si basa la partecipazione attiva di ogni Club alla vita rotariana. Sarebbe importante, ha sottolineato il Governatore, che i Club puntassero sui Service che possano dare visibilità al Rotary come organizzazione rivolta al bene comune.

Infatti, l’immagine del Rotary percepita “dal di fuori” è spesso lontana dalla realtà, e probabilmente sconta passati errori di comunicazione. E’ quindi importante che ogni Club utilizzi in modo più efficace la leva della Comunicazione, sfruttando al massimo le opportunità che gli odierni media mettono a disposizione, per promuovere nella Società le azioni e gli ideali Rotariani.

L’ultimo messaggio del Governatore ha riguardato il perdurante sforzo che il Rotary ha prodotto, a livello internazionale, per la completa eradicazione della Poliomielite, una malattia terribile che fino alle ultime decadi del secolo scorso colpiva centinaia di migliaia di persone, soprattutto nei paesi in via di sviluppo, ed ora è stata quasi completamente debellata.

Il discorso del Governatore, così denso di contenuti, non ha mancato di avviare un vivace  dibattito fra i presenti.

Al temine della Conviviale, il Presidente ha ringraziato tutti i partecipanti ed in particolare il Governatore per la sua visita e per i messaggi che ci ha trasmesso, che saranno sicuramente fonte di ispirazione per le future attività del Rotary Club Cortemaggiore Pallavicino.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.