Un Piacenza troppo nervoso si arrende al Siena (0-1) VIDEO – COMMENTO foto

PIACENZA – ROBUR SIENA 0-1 (FINALE) 

Gliozzi (R) al 43′

Una brutta partita al Garilli, nervosa e spezzettata nel gioco, vede i biancorossi uscire sconfitti dal Siena.

Il Piacenza si deve arrendere a un rigore siglato da Gliozzi nel finale del primo tempo.

S’interrompe la striscia di sei risultati utili consecutivi. Gli uomini di Franzini restano al primo posto del Girone A a quota 36 punti.

Contestato per alcune scelte l’arbitro Ayroldi.

IL VIDEO DELLA PARTITA

IL COMMENTO di Luigi Carini

Un Piacenza sfortunato in più circostanze ed un arbitro palesemente non altezza hanno interrotto la serie positiva dei biancorossi che restano, per ora, in testa alla classifica in attesa che i numerosi recuperi ci diano la reale graduatoria dei valori.

Che non fosse una giornata fortunata lo si era intuito già nel riscaldamento del prepartita quando Franzini ha dovuto sostituire, dalla formazione di partenza, Sestu ed inserire Fedato. Quanto sia importante Sestu nella manovra del Piacenza è risaputo; ed il campo, poi, ne darà conferma.

La partita, nel primo tempo, è stata giocata su ottimi livelli di gioco. Bene il Siena nella prima parte con una manovra ben costruita ed avvolgente; nella seconda parte meglio il Piacenza che aveva una reazione di elevato tono agonistici con una netta supremazia territoriale e di gioco.

Soltanto precipitazione ed imprecisione non consentivano di trovare il vantaggio che, beffardamente (e colpevolmente da parte biancorossa) raggiungevano gli ospiti, quando allo scadere beneficiavano di un rigore in conseguenza di un fallo di Pergreffi che atterrava Di Livio (figlio d’arte), dopo che Vassallo si era fatto tutto il campo partendo dal limite della propria area fino all’area avversaria senza che venisse contrastato efficacemente.

Nella ripresa si è visto di tutto nell’area del Siena nel continuo ed incessante assedio biancorosso. Spinte, placcaggi, gol annullato, traversa ed innumerevoli occasioni fallite.

Sconfitta, quindi, ma con tante attenuanti. Indubbiamente ci sono anche errori e colpe, ma di fronte alla grande generosità profusa in campo per raggiungere almeno il pareggio, non ci sentiamo di muovere critiche anche se il problema della mancanza dell’attaccante risolutore rimane.

Infine una doverosa indignazione. Nei secondi 45’ di gioco effettivo se n’è visto non più di 15’. Il resto tutte manfrine, ridicole perdite di tempo e ostruzionismi di ogni genere. Davvero intollerabile.

LA CRONACA

Finale al Garilli, Piacenza sconfitto dal Siena.

Protesta dei giocatori biancorossi al 90′ per un presunto fallo di mano in area.

Ora assedio del Piacenza all’area toscana.

Piacenza e Siena al Garilli

Ci saranno 5 minuti di recupero.

Tiro di Pesenti al 86′ “murato” a pochi metri dalla porta del Siena dal difensore Imperiale.

Finale di partita molto nervoso al Garilli, con fasi di gioco concitate.

Gol annullato al 79′ al Piacenza, su azione da calcio d’angolo. Fischiato fuorigioco. Proteste vibranti dei biancorossi.

Triplo cambio per il Piacenza: Silva per Pergreffi, Cauz per Mulas, e Sylla al posto di Barlocco.

Al 73′ ammonito Bertocini dopo un brutto fallo a centrocampo.

Piacenza e Siena al Garilli

Condizioni di visibilità che sono in peggioramento al Garilli con l’alzarsi della nebbia.

Al 67′ sul calcio d’angolo seguente clamorosa traversa di Bertoncini.

Piacenza ancora vicino al pari al 66′ con un cross di Di Molfetta respinto dalla difesa in angolo.

Destro di Corradi al 64′ solo davanti a Contini che riesce miracolosamente a respingere, azione fermata per fuorigioco.

Primo cambio per i biancorossi, dentro Romero e fuori Fedato al 61′

Contropiede del Piacenza al 56′ ma i difensori del Siena spazzano la palla.

Piacenza e Siena al Garilli

Poco da dire in queste prime fasi della ripresa.

Al 49′ calcio di punizione di Corradi che attraversa tutta l’area, gioco fermo per un fuorigioco.

Ripartiti al Garilli, squadre senza cambi in campo.

Partita equilibrata al Garilli, il Siena approfitta dell’episodio del rigore a due minuti dalla pausa.

Squadre negli spogliatoi, Siena avanti su rigore.

Siena in vantaggio, su rigore Gliozzi spiazza Fumagalli al 43′

42′ rigore per il Siena, Di Livio toccato in area da Pergreffi dopo una galoppata dei toscani in contropiede.

Al 38′ il colpo di testa di Pesenti impegna Contini, ma l’azione era in fuorigioco.

Fallo a centrocampo su Di Livio di Nicco che viene ammonito al 33′.

Occasione per il Piacenza al 25′: Fedato per Di Molfetta che, posizionato a nemmeno due metri dalla linea di porta, non riesce ad impattare il pallone.

Piacenza e Siena al Garilli

Metà del primo tempo e gara in equilibrio senza grandi emozioni al Garilli.

Il Piacenza al 22′ approfitta di una punizione dalla tre quarti, cross in area ma Pesenti spedisce alto.

Al 17′ Fedato s’invola dalla sinistra e tira, respinta di pugni di Contini.

Al 13′ Di Molfetta cerca di inserirsi al centro, la difesa della Robur allontana male e il pallone finisce sui piedi di Fedato che prova con un tiro-cross tra le mani del portiere toscano.

Cross di De Santis, il pallone arriva sulla testa di Marotta che, senza pensarci due volte, mette in corner.

All’11’ cross di Di Molfetta, Di Livio libera

Al 5′ ancora il Siena intraprendente con Di Livio che entra in area, tiro respinto in corner.

Al 2′ incursione del Siena dalla sinistra, ma il cross in area non è per nessuno.

Temperatura vicina allo zero e umidità allo stadio, condizioni non proprio ideali.

Fischio d’inizio al Garilli, partiti.

Nei biancorossi non ci sarà Sestu, infortunatosi nel riscaldamento ad un polpaccio: al suo posto Fedato.

A dirigere Giovanni Ayroldi della sezione Aia di Molfetta, coadiuvato dagli assistenti Gianluca Sartori di Padova e Francesco Biava di Vercelli.

Va in scena un Santo Stefano inedito al Garilli con tanto di dirette televisiva su Rai Sport.

Alle 14 scendono in campo il Piacenza capolista contro il Robur Siena.

Nelle fila biancorosse mancherà solo lo squalificato Della Latta, mentre è tornato a disposizione Gianluca Nicco. Squadra in campo con il 4-3-3: tridente offensivo “pesante” composto da Sestu, Pesenti e Di Molfetta.

Probabili formazioni

PIACENZA (4-3-3): Fumagalli; Mulas, Pergreffi, Bertoncini, Barlocco; Nicco, Marotta, Corradi; Sestu, Pesenti, Di Molfetta. A disp: Verderio, Calore, Cauz, Silva, Spinozzi, Porcari, Sylla, Romero. All: Arnaldo Franzini

ROBUR SIENA (4-3-2-1): Contini; De Santis, D’Ambrosio, Rossi, Imperiale; Vassallo, Arrigoni, Sbrissa; Aramu, Di Livio; Gliozzi. A disp: Cefariello, Nardi, Brumat, Russo, Zanon, Bulevardi, Cesarini, Sersanti, Cianci, Fabbro, Guberti. All: Michele Mignani

ARBITRO: Giovanni Ayroldi di Molfetta (Sartori-Biava)

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.