E’ tempo di derby al “San Lazzaro”, la Vigor ospita Fiorenzuola

Più informazioni su

Una nuova, stuzzicante pagina di calcio piacentino, tra due realtà che si stanno ben comportando nella serie D, l’anticamera del professionismo. Mercoledì 12 dicembre alle 14,30 al “San Lazzaro” di Carpaneto andrà in scena il derby provinciale tra la Vigor Carpaneto 1922 e il Fiorenzuola, una contro l’altra nel turno infrasettimanale del girone D di serie D, al terz’ultimo appuntamento prima del giro di boa.

I PRECEDENTI – Il confronto tra le due formazioni si rinnova dopo i duelli della scorsa stagione in D che seguono gli albori storici nel campionato di Promozione 1978-1979. Quella in arrivo è la sfida numero quattro della storia recente, il terzo match di campionato (oltre al precedente di Coppa Italia) nonché la terza partita disputata a Carpaneto. Al “San Lazzaro” era andato in scena l’antipasto di Coppa Italia (vittoria per 1-0 dei rossoneri con gol di Mazzotti), poi il primo novembre (curiosamente ancora infrasettimanale) si era giocato il match d’andata, terminato 1-1 (vantaggio biancazzurro di Rossi, pareggio in extremis di Cestaro al 93’), con il duello rinnovato infine a marzo a Fiorenzuola e terminato nuovamente in parità con andamento speculare: vantaggio rossonero al 22’ con Marra e pareggio al 94’ di Sylla per la Vigor.

LA FOTOGRAFIA – Venendo alla stagione attuale, le due squadre sono in piena zona play off. Da applausi il terzo posto provvisorio della Vigor, che con sette vittorie, cinque pareggi e solo due sconfitte è a quota 26 punti, mentre il Fiorenzuola è sesto a quota 21 in una stagione dove fin qui sono arrivati sei successi, tra cui l’emozionante 4-1 al “Braglia” contro la capolista Modena, unico ko dei canarini. Le due formazioni arrivano con buoni risultati all’appuntamento: negli ultimi cinque match, la Vigor ha conquistato tre vittorie (due consecutive nei più recenti impegni), un pareggio e subito una sconfitta (la seconda stagionale), mentre il Fiorenzuola ha conquistato sette punti in cinque match, con due urrah, un “x” e due ko contro Lentigione e Pergolettese.

QUI VIGOR – In casa Vigor Carpaneto c’è la massima serenità in vista della sfida provinciale, generata dall’ottimo cammino della squadra di Stefano Rossini, capace di scalare la classifica a suon di belle prestazioni e risultati di prestigio, l’ultimo dei quali centrato sabato nell’anticipo al “Voltini” a domicilio del Crema 1908 (1-2). Per provare a battere per la prima volta nella storia recente il Fiorenzuola, i biancazzurri proveranno a far leva – oltre alla ricerca della prestazione – anche su due dati confortanti: il primo, la solidità difensiva, con la Vigor che è attualmente la seconda miglior difesa del girone con 9 reti subite (una in più del Reggio Audace), pur dovendosi guardare dall’attacco del Fiorenzuola, il quarto (insieme ai reggiani) più prolifico del campionato con 22 gol messi a segno.

Per la formazione di Stefano Rossini, un altro fattore rilevante è “l’effetto-San Lazzaro”: in casa, infatti, i biancazzurri non hanno mai perso, festeggiando cinque vittorie e conquistando due pareggi, mentre in trasferta il Fiorenzuola ha firmato otto dei 21 punti totali in graduatoria. Nelle fila biancazzurre militano anche gli ex in campo della sfida: i difensori Marco Fogliazza e Samuele Barba, che nella scorsa stagione hanno già sfidato il loro passato, e il portiere Alessandro Vagge, alla sua prima a colori invertiti. Il tutto senza contare i trascorsi rossoneri giovanili del giovane Akashdeep Singh (2001) e quelli di diverse figure dirigenziali e dello staff tecnico. Per il derby saranno disponibili i due nuovi acquisti classe 1999 Ettore Casadei (attaccante dal Cesena) e Luca Viola (centrocampista dalla Pergolettese), ufficializzati in queste ore dal club biancazzurro. In forse il centrocampista Giacomo Rossi, vittima di una contusione sabato scorso, mentre mister Rossini ha effettivamente arruolabili (dopo la panchina a onor di firma) il difensore Matteo Rossini e il centrocampista Federico Abelli, reduci da infortunio.

“A Crema – spiega il tecnico della Vigor – abbiamo fatto tante buone cose, stiamo lavorando e dobbiamo continuare a farlo. Quando le cose vanno bene, bisogna impegnarsi ancora di più e cercare di crescere ulteriormente; le vittorie sono importanti per il morale e per accrescere l’autostima. Il Fiorenzuola è una squadra forte, ha individualità, corre molto e attacca la profondità, aspetto che dovremo essere bravi a on concedere. Mi aspetto una partita combattuta e mi auguro bella. Il derby? Ci aspetta un match che è importante, ma né più né meno di altri; non credo che qui i tre punti valgano doppio”. Capitolo rinforzi. “Avevamo bisogno di under, arrivano due ’99 che entreranno a far parte di un bel gruppo rodato. Loro dovranno essere bravi a inserirsi e il gruppo ad accettarli fin da subito perché c’è bisogno di tutti”.

QUI FIORENZUOLA – Il Fiorenzuola è allenato da Lucio Brando e arriva al derby dopo aver perso la sfida ad alta quota contro la Pergolettese nell’anticipo casalingo di sabato. “Abbiamo pagato – spiega il tecnico rossonero – due errori individuali contro una squadra forte, non riuscendo a gestire il vantaggio e subendo due reti in meno di un quarto d’ora. Siamo rimasti veramente troppo poco in vantaggio e nel secondo tempo era durissima recuperare, con l’esperienza della Pergolettese che ha fatto la differenza. Il derby contro il Carpaneto sarà una gara combattuta, come contro chiunque altro in questa serie D. Vogliamo vendere cara la pelle e speriamo che il vento ricominci a girare a nostro favore. Lavoriamo duramente per questo”. Poi si addentra nella sfida tutta piacentina. “La Vigor sta facendo veramente bene ha grande entusiasmo. Il Carpaneto arriva da due vittorie consecutive e in generale da una prima parte di stagione esaltante: da parte loro, lo stimolo per affrontare il derby sarà molto alto; noi veniamo da due ko consecutivi, credo la vittoria serva più a noi che a loro. Oltre all’entusiasmo, la Vigor ha una formazione molto solida nel reparto arretrato, senza under e con grande esperienza in categoria, non a caso è la seconda miglior difesa del girone. Non sarà facile scardinarli, mentre in attacco sono frizzanti e veloci. Per quanto ci riguarda, il nostro momento non è dei migliori, non è semplice arrivare al derby dopo due partite negative che seguono a un filotto molto positivo. Spero che i ragazzi vogliano farmi un bel regalo di compleanno (oggi, martedì ndc), ma soprattutto vogliano farlo a loro stessi e al Fiorenzuola”.

Nel derby, i rossoneri ritrovano capitan Guglieri, mentre è in forse fino all’ultimo Anastasia, uscito malconcio dalla sfida contro la Pergolettese dove è rimasto in campo per un tempo. Per quanto riguarda il mercato, binario parallelo con il Reggio Audace: nella città del Tricolore va Alvitrez, mentre in Valdarda arriva Zaccariello (1999).

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere il derby sarà l’arbitro Matteo Dallapiccola della sezione AIA di Trento, coadiuvato dagli assistenti Benedetto Torraca e Matteo Della Monica, entrambi di La Spezia. Dallapiccola aveva incrociato la propria strada nel primo anno di Eccellenza della Vigor nel match al “San Lazzaro” contro il Castelvetro.

IL TURNO – Questo il programma della quindicesima giornata d’andata del girone D di serie D (mercoledì ore 14,30): Adrense-Modena F.C. 2018 (a Ospitaletto), Axys Zola-Fanfulla, Ciliverghe-Reggio Audace, Lentigione-Pavia, Mezzolara-Classe, OltrepoVoghera-Crema, Pergolettese-Calvina Sport, San Marino-Sasso Marconi, Vigor Carpaneto 1922-Fiorenzuola.

LA CLASSIFICA – Modena F.C. 2018 33, Pergolettese 29, Vigor Carpaneto 1922 26, Reggio Audace 24, Pavia 23, Fanfulla, Fiorenzuola 21, Sasso Marconi, Crema 1908 19, Axys Zola, Mezzolara 16, San Marino, Adrense 14, Lentigione, OltrepoVoghera, Ciliverghe 13, Calvina Sport 12, Classe 8. (Reggio Audace e Axys Zola una partita da recuperare)

I MARCATORI – Questa la classifica dei marcatori (prime posizioni) del campionato.
10 reti: Mangiarotti (Pavia) – 5 su rigore, Luca Zamparo (Reggio Audace) – 2 su rigore
9 reti: Ferrario (Pergolettese) – 1 su rigore, Rantier (Vigor Carpaneto 1922)
7 reti: Pagano (Crema 1908) – 1 su rigore
6 reti: Brognoli (Fanfulla) – 2 su rigore, Franchi (Pergolettese) – 1 su rigore, Triglia (Calvina Sport) – 1 su rigore
5 reti: Franchini (Pavia), Okyere Gullit (Pergolettese), Saporetti (Fiorenzuola), Serafini (Calvina Sport) – 1 su rigore.

Nella foto di Giulio Giordano, Marco Fogliazza, capitano della Vigor Carpaneto 1922 ed ex di turno

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.