Tennistavolo, l’Open a Cortemaggiore chiude l’attività agonistica 2018. I risultati

A Enrico Gnerucci la gara di 5ª categoria dell’Open di tennistavolo di Cortemaggiore – Enrico Gnerucci ha firmato il singolare di 5ª-6ª categoria maschile, che ha aperto il programma agonistico dell’Open di Cortemaggiore.

Al Palasport di via Brighenti il portacolori del Tennistavolo Arezzo era la testa di serie numero 5 e ha battuto in finale il n. 32 del seeding Ferdinando Rossi (Tennistavolo San Polo) per 3-1 (5-11, 11-8, 12-10, 11-5).

Il vincitore ha avuto un paio di turni abbastanza agevoli e ha eliminato nei trentaduesimi per 3-0 (11-8, 11-7, 11-8) Fabrizio Melucci (Tennistavolo Senigallia) e nei sedicesimi per 3-0 (11-6, 11-5, 11-4) il n. 10 Vito Antonio Vittorio Frugis (Don Bosco – GSO Arese). Negli ottavi, invece, Gnerucci ha dovuto impegnarsi fino al quinto set (11-4, 10-12, 9-11, 12-10, 11-5) per superare Domenico Callea (Tennistavolo Arengario Monza).

Anche nei quarti ha avuto i suoi problemi per avere la meglio per 3-2 (11-8, 11-7, 8-11, 9-11, 11-9) su Girgis Ebid Elhami Missiha (Tennistavolo Saronno), autore negli ottavi dell’uscita di scena per 3-2 (8-11, 11-8, 11-5, 8-11, 11-6) del n. 2 Mattia Sandrini (Tennistavolo Coniolo), fresco di successo al Memorial Romano Rodella. In semifinale Gnerucci ha regolato per 3-1 (11-6, 11-6, 4-11, 11-4) il n. 3 Simone Spezie (Tennistavolo Senigallia).

Rossi ha iniziato la sua scalata prevalendo per 3-0 (11-9, 11-5, 11-8) su Vito Lancellotti (Polisportiva Centro Giovanile sezione TT) e nei sedicesimi ha compiuto la sua impresa di giornata, estromettendo il numero 1 del tabellone Fabrizio Cecchini (Tennistavolo Senigallia) per 3-2 (9-11, 11-8, 13-11, 4-11, 11-6). Negli ottavi ha sconfitto per 3-1 (12-10, 8-11, 11-7, 11-2) Luigi Montanari (Asd Everping) e nei quarti per 3-1 (11-7, 8-11, 11-5, 11-7) Sergio Martinelli (Gruppo Sportivo Bolghera).

In semifinale Rossi ha rimontato da 0-2 a 3-2 (8-11, 7-11, 11-7, 13-11, 11-9) il n. 4 Mattia Arrighini (Tennistavolo Arma di Taggia). Sono stati premiati i primi otto e dunque anche il n. 12 Francesco Di Monda (TT Club La Spezia) e il n. 6 Gabriele Zinelli (Tennistavolo San Polo), che hanno perso nei quarti.

Il tabellone di consolazione è stato appannaggio di Giuliano Americo (Tennistavolo Reggio Emilia), per 3-2 (11-7, 9-11, 11-6, 11-13, 11-7) in finale su Dylan Baroni (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore). Battuti in semifinale Massimiliano Vanini (Città dei Ragazzi Tennistavolo) e Paolo Barni (Il Circolo Prato 2010).

Pomelli batte Bertolini nella giovanissima finale di sesta categoria – Ventisei anni in due. È l’età dei finalisti dei torneo di sesta categoria, che ha chiuso la prima giornata dell’Open di Cortemaggiore. L’atto conclusivo ha infatti visto il successo del 15enne Matteo Pomelli (Tennistavolo San Polo) per 3-0 (11-5, 15-13, 12-10) sull’11enne Flavio Bertolini (Tennistavolo Genova).

Se l’emiliano ha rispettato il pronostico, essendo la testa di serie numero 1, il ligure è stato una sorpresa, perché da n. 17 del seeding ha battuto avversari sulla carta più quotati di lui.

Pomelli è stato esentato dal match dei sedicesimi e ha battuto negli ottavi per 3-0 (11-5, 11-5, 11-6) Paolo Bertotti (Gruppo Sportivo Bolghera), nei quarti per 3-0 (11-3, 11-7, 11-5) il n. 2 Riccardo Mereni (Tennistavolo Coniolo), finito precocemente sulla sua strada per essersi piazzato secondo nel girone, e in semifinale per 3-2 (13-11, 11-9, 6-11, 9-11, 11-5) Francesco Monducci (Tennistavolo Reggio Emilia).

Bertolini ha eliminato nei sedicesimi per 3-1 (11-6, 11-7, 9-11, 11-4) Paolo Barni (Il Circolo Prato 2010), negli ottavi per 3-0 (12-10, 11-9, 11-9) Samuele Orlandi (Città dei Ragazzi Tennistavolo), bravo a precedere nel girone Mereni, nei quarti per 3-0 (11-9, 13-11, 11-5) Dylan Baroni (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore) e in semifinale per 3-0 (11-7, 11-6, 11-6) il n. 4 Antonio Scarpellino (TT Club La Spezia).

Due dei favoriti, il n. 3 Brandon Salvatierra (TT Pesaro I Sorci Verdi) e il n. 5 Stefano Augusto Mattioli (Villaggio Tennistavolo Lucca), si sono affrontati nei sedicesimi, perché il toscano ha mancato il primato nel girone, e ha prevalso per 3-2 (11-5, 11-7, 12-14, 7-11, 11-8) Salvatierra.

Il marchigiano negli ottavi ha trovato disco rosso per 3-1 (9-11, 11-6, 10-12, 7-11) contro Franco Trentini (Polisportiva Besenello), che nei quarti è uscito per 3-2 (12-14, 11-4, 11-9, 11-13, 6-11) per mano di Scarpellino.

Piacente e Benassi primi in 4ª e 5ª categoria a Cortemaggiore – Il torneo Open di Cortemaggiore ha mandato in archivio i singolari di 4ª-5ª categoria maschile e di 5ª femminile. Fra gli uomini (nella foto il podio, con le premiazioni effettuate da William Santini, presidente del Comitato Regionale Emilia Romagna, e Claudio Colombi, vicepresidente dell’Anspi Tennistavolo Cortemaggiore) in finale si sono affrontati il 16enne Stefano Moras (Tennistavolo Marco Polo), testa di serie numero 1, e il 21enne Agostino Piacente (Tennistavolo Senigallia), n. 4, e si è imposto per 3-1 (5-11, 12-10, 11-2, 11-8) il marchigiano, che aveva iniziato con un passo falso la fase di qualificazione.

Nel girone, infatti, ha ceduto per 3-1 (11-4, 4-11, 10-12, 5-11) a Nicolò Tozzini (TT Acsi Pisa), passando come secondo. In tabellone ha battuto nei sedicesimi per 3-0 (11-9, 11-9, 11-7) Renzo Renso (TT9), negli ottavi per 3-1 (11-7, 11-2, 9-11, 11-3) il n. 3 Roberto Tessari (Tennistavolo Gallarate), nei quarti per 3-0 (11-3, 11-8, 11-2) il n. 6 Paolo Spinozzi (Tennistavolo Senigallia) e in semifinale per 3-2 (13-11, 7-11, 12-10, 4-11, 11-4) il n. 2 e altro suo compagno di società Nicolò Pierpaoli.

Moras ha saltato il primo turno e ha prevalso negli ottavi per 3-1 (11-7, 11-9, 7-11, 11-9) su Gabriele Donato (Tennistavolo Genova), nei quarti per 3-1 (11-8, 8-11, 11-7, 12-10) su Lorenzo Fiorentini (Tennistavolo Senigallia) e in semifinale per 3-0 (11-5, 12-10, 11-8) sul n. 5 Nicola Castellano (Tennistavolo Genova), che ha condiviso il terzo gradino del podio con Pierpaoli.

Nel femminile la capofila 11enne Alessandra Benassi (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore) ha dato vita a una bella lotta nel match decisivo, superando per 3-2 (11-7, 9-11, 11-7, 10-12, 12-10) la 13enne Matilde Bellatalla (Bernini TT Livorno), n. 10 del seeding. Per lei si è trattato di una rivincita, perché nel girone si era imposta per 3-1 (11-9, 11-6, 12-14, 11-6) la toscana.

Benassi nell’eliminazione diretta ha dovuto sostenere due altre battaglie, per sconfiggere nei quarti per 3-2 (11-5, 3-11, 11-8, 12-14, 11-3) la n. 3 Sara Truono (Bernini TT Livorno) e in semifinale in rimonta per 3-2 (12-14, 5-11, 11-7, 11-5, 11-2) la n. 4 Nadia Lenzi (Maior Tennistavolo), mentre Bellatalla non ha avuto problemi a mettere in fila per 3-0 (11-6, 11-8, 11-9) la n. 8 Amelia Libretti (Tennistavolo Coccaglio) e per 3-0 (11-9, 11-4, 11-6) la n. 7 Stefania Ferrante (Tennistavolo Isola del Bosco), terza a pari merito con Lenzi.

Nella gara di consolazione Sofia Monica Di Sebastiano (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore) ha dominato per 3-0 (11-7, 11-3, 11-3) la compagna di società Elisa Hu Jiaxin. Eliminate in semifinale l’altra magiostrina Giovanna Hu Jaxin e Joanna Marie Mirisola (TT Athletic Club).

Le gare di terza categoria sono di Raccanello e di Dela Cruz – L’intensa due giorni dell’Open di Cortemaggiore è terminata con piena soddisfazione degli organizzatori.

Si è chiusa con la disputa del singolare di 3ª-4ª categoria maschile e di 2ª femminile. Edoardo Raccanello (CIATT Firenze), testa di serie numero 1, in semifinale non ha lasciato set (11-7, 11-9, 11-6) al n. 4 Lorenzo Galli (TT Acsi Pisa) e in finale si è ripetuto (11-9, 11-3, 12-10) ai danni del n. 3 Daniel Ruben Gaybakyan (Tennistavolo Vicenza), che nel penultimo turno aveva avuto la meglio per 3-0 (11-7, 11-8, 11-4) su Costantino Cappuccio (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore).

Negli ottavi Raccanello ha fatto più fatica per superare per 3-1 (11-7, 8-11, 11-2, 11-9) Paolo Spinozzi (Tennistavolo Senigallia) e nei quarti si è dovuto impegnare per imporsi per 3-1 (11-6, 9-11, 11-8, 11-1) su Agostino Piacente (Tennistavolo Senigallia), vincitore in quarta categoria. Gaybakyan ha regolato per 3-0 (11-7, 11-7, 11-9) Matteo Armezzani (TT Silver Lining) ed è stato costretto alla “bella” (7-11, 11-3, 11-9, 4-11, 11-9) da Arianna Barani (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore).

Precedentemente era andata in porto la gara di 3ª-4ª-5ª categoria femminile, che ha registrato il successo della 17enne beniamina di casa Shanaia Nathania Dela Cruz (Anspi Tennistavolo Cortemaggiore), che era la numero 13 del tabellone e in finale ha battuto per 3-2 (3-11, 11-5, 11-5, 10-12, 11-5) la n. 2 Cristina Triboi (Tennistavolo Villa d’Oro Modena).

Nei quarti la magiostrina ha eliminato per 3-1 (9-11, 11-6, 11-9,11-9) la n. 1 del tabellone Giulia Ciferni (Polisportiva P.G. Frassati) e in semifinale è risalita da 1-2 a 3-2 (11-8, 9-11, 9-11, 11-7, 11-7) contro la n. 4 Laura Bartolommei (Regaldi Novara). Triboi ha prevalso prima per 3-1 (9-11, 11-8, 14-12, 11-9) su Nadia Severgnini e poi per 3-2 (11-5, 12-10, 6-11, 6-11, 11-8) sulla n. 3 Daniela Nita Viorica (Alfieri di Romagna TT Edera).

Hanno effettuato le premiazioni William Santini, presidente del Comitato Regionale dell’Emilia Romagna, e Marco Armani, dell’Aspi Tennistavolo Cortemaggiore.

Nota stampa della Federazione Italiana Tennistavolo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.