PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torna la Guida dei Grass, l’atlante enogastronomico in libreria e in edicola

Torna in edicola e in libreria l’unico atlante enogastronomico della provincia di Piacenza, la Guida dei Grass edizione 2019, edito dalla nostra cooperativa sociale Officine Gutenberg.

O meglio, edizione giubilare, visto che si tratta del ventennale dalla nascita dalla Confraternita dedita alla pratica del “turismo” alimentare.

La quinta edizione torna con le immancabili pagelle a base di maialini: oltre 100 recensioni di trattorie e osterie ai quattro angoli del piacentino, 20 cantine, e pure 60 ricette della nostra tradizione. Cosa volete di più? 

La prefazione imperdibile del giornalista e gourmet monticellese doc Oliviero Marchesi (si capisce che è nostro amico?). Ecco un estratto del suo prezioso scritto che ci introduce nel viaggio gastronomico dei Grass (nella foto la presentazione alla gastronomia Montanari di Montale):

Non si è mai parlato tanto di cibo e di cucina come adesso, abbiamo cuochi-star che sono diventati quello che negli anni Ottanta erano gli stilisti, i programmi televisivi dedicati alla cucina hanno un successo inesauribile e nascono nuovi mostri come il Tipo Convinto Di Intendersi Di Cucina (che ha ormai soppiantato il suo altrettanto sinistro fratello maggiore in auge qualche anno fa, il Tipo Convinto Di Intendersi Di Vini), aprono nuovi ristoranti a ogni piè sospinto.

Eppure, nonostante tutto il parlare che si fa di cibo e di cucina, nonostante tutti i Masterchef e le paginate di gastronomia sui giornali, mai come in questi anni, a mia memoria, le nostre città hanno offerto possibilità così vertiginose a chi ha l’ambizione di mangiare male.

E, tra i posti in cui si mangia male, i più irritanti sono, come sempre, quelli che hanno pure delle pretese. Quelli che, negli arredi, nella grafica del menu, negli ingredienti (ah, no, ora si dice “materie prime”) sciorinati come litanie alla Madonna, sembra che facciano di tutto per dirti: “Noi non siamo certo una comune trattoria: siamo ben altro”. Il che, se si parla di prezzi, è spesso vero.

Ben venga, quindi, questo ritorno della cara e benemerita “La guida dei Grass”, il migliore atlante concepibile delle trattorie e dei ristoranti di tradizione della nostra amata Provincia Piacentina. Già il nome riscalda il cuore, e la simbologia utilizzata per i giudici eleva l’animo (quale ristoratore degno di questo nome non ambirebbe a essere insignito dei Quattro Grasselli, piuttosto che dei Tre Cappelli o delle Tre Forchette?).

La guida Grass 2019

Oltre 100 edizioni di osterie tipiche, 60 ricette della tradizione, 20 cantine, birrifici artigianali, indicazioni turistiche: “La guida dei Grass” va consigliata indistintamente a tutti, ai piacentini che credono di saperla lunga così come al forestiero che i casi della vita inducono ad avventurarsi sulle nostre belle contrade.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.