“Troppa grazia Sant’Antoni”, Santo Stefano con il dialetto al President

Tradizionale appuntamento di Santo Stefano con il nostro dialetto.

Il 26 dicembre alle ore 21 al Teatro President è protagonista la rassegna dialettale con la Compagnia Teatrale “I amis ad Pontnur” che presenta “Troppa grazia Sant’Antoni”, tre atti comici di Franco Zaffanella, con la traduzione ed adattamento a cura di Luigi Pastorelli.

L’appuntamento è all’interno della rassegna dialettale promossa dalla Famiglia Piasinteina nel ricordo di don Luigi Bearesi e realizzata in collaborazione con la Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Da diversi anni la compagnia di Pontenure porta per Santo Stefano allegria e divertimento e anche quest’anno la festa è garantita: protagonista della commedia dialettale è Cecu, un onesto calzolaio, gran lavoratore, dedito alla famiglia, comunista convinto, che riceve la notizia della decisione del figlio unico di andare in seminario.

Dramma: nel tentativo di far cambiare idea al figlio, Cecu, aiutato da Livio, un amico di gioventù squattrinato e che millanta conoscenze e frequentazioni ad alto livello, organizza un incontro con una “signorina di facili costumi”. Tuttavia l’”incontro” non darà i frutti sperati ed il povero Cecu si convincerà che la scelta del figlio è legittima e va accettata. Il finale, però, è proprio a sorpresa…

Personaggi ed interpreti: Ceccu, Salvatore Lodigiani; Bartina, Teresa Tramonti; Federico, Emanuele Fornaroli; Rosina, Marilena Segalini; Richetta, Lucia Ferrari; Nando, Carlo Aldrighi, Camilla, Claudia Ghisoni; Livio, Renzo Merli; Valeria, Lucia Ferrari, Luigi, Uberto Galleani. Regista e Rammentatrice Marinella Segalini.

Posto unico 10 euro – Soci Famiglia Piasinteina 7 euro – Under 15 gratuito

Prevendita: BAR ANSPI (Via Manfredi 30) – Lunedì e sabato mattina chiuso. Info e prenotazioni, tel. 3899320964- famigliapiasinteina1953@gmail.com

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.