Vigor Carpaneto chiude il 2018 con un punto: 1-1 con il Pavia

Più informazioni su

Si chiude con un buon pareggio il 2018 della Vigor Carpaneto 1922, che va al giro di boa del campionato di serie D con l’1-1 interno con il Pavia che ha permesso alla squadra di Stefano Rossini di riappropriarsi del quarto posto dopo il momentaneo allungo del Fiorenzuola nell’anticipo.

I biancazzurri piacentini salgono a quota 28 punti in compagnia degli stessi rossoneri e del Fanfulla, conquistando il settimo pareggio stagionale, che si somma ad altrettante vittorie e a sole tre sconfitte.

Inoltre, la formazione del presidente Giuseppe Rossetti (autrice di un ottima prima metà di campionato) ha mantenuto l’imbattibilità casalinga: al “San Lazzaro”, infatti, sono arrivati cinque urrah e tre “x”, mentre nessun avversario ha saputo conquistare l’intero bottino.

Contro il Pavia, sotto la nebbia, la squadra di Rossini (ex di turno da tecnico) ha fatto la partita, disputando un ottimo primo tempo dove ha trovato il meritato vantaggio e dove ha sfiorato anche il bis; un errore, però, ha propiziato il pareggio ospite, con la Vigor in difficoltà prima dell’intervallo prima di duellare a viso aperto nella ripresa.

Archiviato l’ultimo impegno targato 2018, per Fogliazza e soci la ripresa del campionato sarà con il botto: nel giorno dell’Epifania, infatti, arriverà la capolista Modena F.C. 2018.

LA PARTITA – La Vigor ritrova Fogliazza e Baschirotto che compongono la coppia centrale difensiva nel 4-3-3 che a centrocampo vede il debutto dall’inizio di Viola. L’avvio del Carpaneto è spettacolare: dopo neanche un minuto Rantier si presenta vicino al limite dell’area e tira, con De Toni che si salva di piede.

Al quarto d’ora Viola serve Corioni che svirgola da buona posizione, mentre al 21’ lo stesso giovane centrocampista ex Pergolettese sfrutta la sponda di Rantier per concludere, con la palla che termina di poco alla sinistra del portiere.

Il Carpaneto è padrone del campo e al 26’ trova il gol: gran palla dalla sinistra fornita da Abelli e Corioni insacca da due passi.

Alla mezz’ora Rantier va vicinissimo al 2-0 con un pallonetto millimetrico (palla di poco a lato), invece quattro minuti dopo arriva l’1-1: palla persa da Mastrototaro, Balla ringrazia e serve Franchini che non perdona. Dopo un’ottima mezz’ora, la squadra di Rossini accusa leggermente a livello psicologico, così si vede il Pavia, anche se Vagge non compie interventi.

La ripresa si apre con un cambio ospite: fuori Gazzotti, dentro Enock Barwuah, fratello di Mario Balotelli. Al 50’ cross di Trajkovic per la testa di Milesini, ma Vagge si supera. Cinque minuti dopo, Mastrototaro si riscatta con un gran tiro dal limite dell’area deviato in corner, mentre al 70’ Carrozza conclude ma la palla termina di poco a lato.

Il Pavia è sempre lì e lo dimostra tre minuti dopo con un tiro alto di Balla. Finale vivace, con la Vigor alla ricerca del colpaccio: all’82’ cross dalla destra di Rossini e Carrozza sul secondo palo arriva in spaccata con leggero ritardo. Due minuti dopo, invece, sul corner dalla destra di Mauri è Fogliazza ad avere l’occasione d’oro, senza però sfruttarla. Quattro minuti di recupero, poi il fischio finale.

Stefano Rossini (tecnico Vigor Carpaneto 1922): “Sono contento della prestazione, abbiamo disputato un primo tempo molto buono, passando anche in vantaggio, fino alla rete subita e sono convinto che solo così potevamo prendere gol. Uno sbaglio ci è costato una marcatura e fino all’intervallo abbiamo perso un po’ di certezze.

Ci siamo fatti un po’ condizionare dall’episodio e questo non deve succedere: nel calcio ci sta sbagliare, ma bisogna riprendersi subito. Nel secondo tempo abbiamo ripreso in mano la partita, ci sono state più occasioni e in alcuni frangenti siamo un po’ mancati nei momenti cruciali negli ultimi metri, mentre il nostro gol è stato bellissimo frutto di un’azione provata più volte. Un bilancio del girone d’andata?

Siamo stati bravi cogliendo un risultato importante, ma non dobbiamo accontentarci: possiamo e dobbiamo fare di più. Nelle ultime tre partite abbiamo lasciato diversi punti per strada”.

VIGOR CARPANETO 1922-PAVIA 1-1

VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Rossini M., Abelli, Mastrototaro (63’ Barba), Fogliazza, Baschirotto, Corioni (79’ Casadei) , Viola (63’ Rossi), Rantier, Mauri (87’ Quaggio), Carrozza. (A disposizione: Terzi, Tosi, Cornaggia, Zuccolini, De Micheli). All.: Rossini S.

PAVIA: De Toni, Gazzotti (46’ Barwuah), Vernocchi, Cavaliere (58’ Maggi), Scognamiglio, Scannapieco, Milesini (58’ Schingo), Trajkovic, Franchini, Balla, Selmi. (A disposizione: Ugazio, Sbaraini, Doria, Zangrillo, Armetta). All.: D’Amico

ARBITRO: Mucera di Palermo (assistente Dellasanta e Tricarico)

RETI: 26’ Corioni (V), 34’ Franchini (P)
NOTE: Recupero 0’ e 4’, spettatori 320, corner 7-1. Ammoniti: Scognamiglio, Franchini, Barwuah (P), Rossini M., Casadei (V).

Risultati ultima giornata d’andata serie D girone D:

Axys Zola-Crema 1908 0-3
Ciliverghe-Fanfulla 0-2
Lentigione-Calvina Sport 4-0
Mezzolara-Fiorenzuola 1-3
OltrepoVoghera-Classe 1-1
Pergolettese-Sasso Marconi 3-0
Reggio Audace-Adrense 1-2
San Marino-Modena F.C. 2018 0-0
Vigor Carpaneto 1922-Pavia 1-1

Classifica:
Modena F.C. 2018 38, Pergolettese 35, Reggio Audace 31, Vigor Carpaneto 1922, Fanfulla, Fiorenzuola 28, Crema 1908 26, Pavia 25, San Marino 21, Mezzolara, Lentigione, Sasso Marconi 20, Adrense 18, Axys Zola 16, Calvina Sport, OltrepoVoghera 15, Ciliverghe 13, Classe 12.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.