Il 2018 impegnativo di Anpas “Più attenzione alla montagna”

Quasi 49mila servizi, messi in campo dalle 14 Pubbliche Assistenze sul territorio, con 1700 volontari e 35 dipendenti impegnati e oltre un milione e 600 mila chilometri percorsi dal parco mezzi a disposizione (60 ambulanze, 10 pulmini, 13 autovetture, 20 mezzi per attività di protezione civile).

Anpas Piacenza 2019

Sono i numeri che rappresentano l’attività svolta nel 2018 da Pubblica Assistenza di Piacenza, illustrati dal coordinatore Provinciale e regionale Anpas Paolo Rebecchi.

“Un anno intenso – ha sottolineato Rebecchi – con il nostro impegno che oltre all’attività sanitaria si è spostato in modo significativo verso il welfare, senza dimenticare i compiti nel contesto di protezione civile”.

“Sono stati però anche dodici mesi di soddisfazioni: dal punto di vista della partecipazione i nostri numeri sono rimasti costanti, con una maggior vicinanza della popolazione alla nostra organizzazione. Non sono mancate le difficoltà, in particolare nel settore montano”.

A questo proposito Rebecchi ha rimarcato la necessità di un maggiore sostegno all’attività, sia sanitaria che di trasporto, della montagna: “Tutto il movimento darà con forza un appoggio alle realtà che hanno difficoltà e vivono in contesti non semplici da sviluppare”.

Nel corso del 2019 Anpas tornerà poi nelle scuole, con inconti ad hoc rivolti agli studenti “per avvicinarli al nostro mondo”. Allo studio anche un progetto rivolto ai pensionati.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.