Il 2019 di Spazio2: corsi, call, idee e novità

Più informazioni su

L’anno nuovo a Spazio2 di via XXIV Maggio parte con mix di proposte consolidate che continuano il proprio percorso e altre che invece aggiungono nuove idee e progetti, anche a lungo termine.

Tecnico del suono, tecnico luci, trucco professionale, fotografia, sartoria e grafica: i corsi proposti sono quelli nei settori richiesti dall’industria culturale e creativa, la cosiddetta economia arancione, che le grandi organizzazioni sovranazionali, prima fra tutte l’Unione Europea, considerano un motore di crescita fondamentale.

Come sempre si dà la priorità a giovani professionisti che mettono a disposizione le proprie competenze attraverso una formazione “orizzontale”, con proposte professionalizzanti per altri giovani che come loro vogliono trasformare una passione in lavoro.

È il caso ad esempio della novità principale di questo 2019, i due corsi teorico pratici per chi vuole lavorare nel mondo dello spettacolo, ma dietro le quinte: il corso per tecnico luci – che offre le competenze base di costruzione della “luce giusta” per gli spettacoli dal vivo – e quello di tecnico del suono – per conoscere le attrezzature indispensabili per i live musicali, entrambi a partire dal 28 gennaio. A condurre questi percorsi professionalizzanti, ci saranno due giovani che di queste passioni hanno fatto un mestiere, che li porta a lavorare in giro per il mondo, Alberto Fontanella e Stefano Cremona.

Per la prima volta a Spazio2 anche il corso “Beauty make-up”, la prima esperienza cosmetica di Spazio2, dal 18 febbraio: un corso di trucco correttivo a cura di associazione Family Mission, utile sia a chi ha già una qualifica da estetista e intende specializzarsi nel make up a livello professionale, sia a chi cerca un corso completo che parta dalle basi della materia.

La stessa associazione porta inoltre nelle sale di via XXIV Maggio il corso “L’ABC del taglio e cucito”: quattro appuntamenti, a partire da sabato 26 gennaio, utili per un primissimo approccio a questo mestiere.

Quando si parla di realtà consolidate, invece, che già da tempo orbitano a Spazio2, si parla di Digital Camera School e di Salgrad Studio. La prima è una delle scuole di fotografia più diffuse nel nord Italia e non solo. Nei corsi base piacentini, guidati da Marco Lecchi, si affrontano prima la storia della fotografia, poi lo “strumento” macchina fotografica, per passare alle prime uscite per mettere in pratica le nozioni apprese.

Con loro il primo appuntamento in calendario è quello di giovedì 24 gennaio e poi, per chi si fosse perso il primo turno di lezioni, restart del corso base l’11 aprile. La seconda delle due invece rappresenta una sicurezza in fatto di sartoria con il suo corso “base” completo, gestito dal giovane professionista Riccardo Sportelli. Un corso in partenza da febbraio, adatto a chi ha già capito che l’ago e il filo possono rappresentare una passione se non un lavoro.

Altro corso che è già alla sua seconda edizione, quello di Rebecca Sottosanti, che ritorna a partire martedì 22 gennaio con “Graphic Design”, per imparare a utilizzare Photoshop, Indesign e Illustrator e approcciarsi a un mondo in continua evoluzione e sempre più fondamentale dal punto di vista lavorativo.

Dall’aula di Palazzina 5 si scende in palestra per il proseguimento dei corsi di Tadam, l’associazione sportiva dilettantistica che ormai da tempo a Spazio2 avvicina alle arti circensi tanti ragazzi, dai più piccoli fino agli adulti. Martedì, mercoledì e giovedì di ogni settimana infatti nella scuola di circo la fanno da padroni attrezzi, giravolte e acrobazie ginniche. Di recente, a settembre 2018, ai fondatori Talita Ferri e Dario Rigolli di Tadam si sono unite Veronica Falletta, Irene Facchini ed Elisa Pallaroni, queste ultime professioniste di una nuova disciplina, l’acroyoga.

Da sottolineare la novità 2019 che riguarda la maggior parte dei corsi, i quali riservano uno sconto ai possessori di YoungER Card, la carta gratuita riservata ai giovani dai 14 ai 29 anni che può essere richiesta a Spazio2.

Proseguendo in una sorta di tour virtuale della Cittadella del Lavoro e della Creatività del Comune di Piacenza usciamo dalla palestra, un locale utilizzato anche per l’intrattenimento con serate musicali, e arriviamo a uno dei laboratori esterni che sarà dedicato a progetti e idee di ragazzi under35.

Per assegnare questo locale, Spazio2 ha lanciato una call chiamata Lab02, in scadenza proprio oggi, venerdì 18 gennaio: i progetti arrivati, che dovevano riferirsi ai settori dell’industria culturale e creativa – in particolare nelle aree dell’artigianato e design, spettacolo, comunicazione e media, agricoltura e food production, innovazione sociale, sviluppo sostenibile e riuso – sono ora in valutazione.

A lato di questo spazio è presente una piccola falegnameria, in cui sta prendendo vita un progetto che ha lo scopo di riqualificare parte dell’area esterna di Spazio2, unendo formazione lavorativa con un’attività ludica e sportiva. Stiamo parlando della creazione di alcune rampe da skate create proprio dai ragazzi che frequentano l’area esterna, in particolare quelli di Nether Skateboarding e di Anthill Project.

Ormai di casa a Spazio2 invece l’associazione Rivularia che insieme ai ragazzi di Praxis occupa stabilmente un laboratorio dedicato alla progettazione: il gruppo di architetti, ingegneri e paesaggisti specializzato in installazioni artistiche urbane e in metodi di costruzione partecipata, sono per la seconda volta protagonisti di un progetto di riqualificazione dell’area Spazio2.

Con il progetto YoungER Card “Rolling to the Gym”, sostenuto da Comune di Piacenza in collaborazione con SVEP, hanno infatti iniziato una valorizzazione dello spazio antistante la palestra, coinvolgendo dieci giovani volontari.

Un lavoro utile non solo da un punto di vista tecnico, ma anche sociale, poiché al centro del processo c’è la volontà di mettere i ragazzi in comunicazione con gli spazi della loro città, costruendo senso di appartenenza alla comunità. Lo stesso scopo raggiunto dal precedente progetto Orti Spaziali, un’area riqualificata dedicata al verde, tutt’ora gestiti da cittadini attivi.

Presente da tempo nella Cittadella anche Giulio Taroni di Associazione1830, a cui è stato assegnato un ufficio in cui portare avanti le attività associative, e diverse associazioni che propongono incontri pubblici come Il Nido del Colibrì e Arcigay. Oltre a loro, Associazione Sputnik che anche quest’anno porterà nella nostra area esterna 4 SpazioStore, i mercatini del riuso e del vinile.

Spazio2 in questi mesi è inoltre stato il punto di riferimento di Storie di Barriera, il concorso nazionale per scrittori e illustratori under 35 organizzato da Officine Gutenberg in partnership con Consorzio Sol.Co Piacenza e Cooperativa sociale L’Arco: qui a novembre si è realizzata prima fase del laboratorio di graphic novel tenuto da Lorenzo Calza, a cui hanno partecipato i ragazzi vincitori del concorso provenienti da tutta Italia. La seconda fase di laboratorio si svolgerà sabato 19 e domenica 20 gennaio, a partire da domani. Da qui usciranno opere che verranno pubblicate e mostrate durante l’evento finale a conclusione del progetto, previsto per fine marzo.

Una piccola anticipazione, infine: venerdì 1 marzo in orario aperitivo, ospite del Temporary Bar di Spazio2 ci sarà la copywriter e social media manager Valeria Zangrandi con l’incontro gratuito “Come fare una comunicazione da schifo”, già sold out alle Officine On/Off di Parma. Valeria ci parlerà dei peggiori errori visti in ambito social, scrittura web e branding online, per riconoscerli, imparare a non ripeterli e lavorare a una comunicazione efficace.

Le attività in partenza in questa prima parte del 2019 a Spazio2 sono state presentate nel corso di una conferenza stampa alla presenza di Lorena Cattivelli – Servizi Educativi e Formativi – Ufficio Giovani del Comune di Piacenza, i giovani docenti e promotori delle iniziative: Stefano Cremona, Alberto Astolfi di Nether Crew e Anthill Project, Cecilia Losi di Associazione Rivularia, Riccardo Sportelli di Salgrad Studio, Silvia Balordi di SVEP e, per quanto riguarda Spazio2, Stefano Sandalo e Valentina Pacella.

PER INFORMAZIONI SULLE INIZIATIVE:
www.spazio2.piacenza.it
spazio2piacenza@gmail.com
0523. 498751 (da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.