A Cadeo ottanta piantine donate agli studenti

Più informazioni su

“Attraverso una piccola piantina oggi imparate cosa vuol dire responsabilità e prendersi cura dell’altro”.

Parole di Marco Bricconi, primo cittadino di Cadeo, che ha aperto una mattina speciale per gli studenti delle tre classi di prima media dell’Istituto Comprensivo: nessuna penna o libro tra le mani ma una esile piantina da piantare e far crescere.

Una giornata per promuovere il rispetto dell’ambiente ma anche la sua cura, che ha visto l’intera squadra amministrativa presente: oltre al sindaco, il vicesindaco Marica Toma, il consigliere di maggioranza Silvia Bolzoni e gli assessori Alessandro Genesi, Massimiliano Dosi e Donatella Amici.

“La Regione ci ha donato 150 piantine da piantare – ha dichiarato l’assessore Dosi – ottanta le abbiamo donate ai nostri studenti del primo anno della scuola media, perché li portino a casa e le facciano crescere rigogliose con l’aiuto di genitori o nonni”.

I ragazzi, che dovranno dare una dimora alle piccole piante, sono rimasti affascinati dalla lezione di botanica “cielo aperto” tenuta dal docente di matematica e scienze Riccardo Gandolfi: un viaggio tra le essenze, le tecniche di coltivazione e l’assegnazione della specie pianta a seconda del terreno in cui i ragazzi la pianteranno.

Un’esperienza che ha stupito e incuriosito gli studenti e che potrà proseguire grazie al laboratorio scolastico di botanica – realizzato nelle aree esterne della scuola – che prenderà vita a breve grazie al docente Gandolfi. Accanto a lui, presente alla consegna degli arbusti, la prof.ssa Romina Bertuzzi.

Nuovo verde a Cadeo grazie al Consiglio Comunale dei ragazzi – “Quaranta piante saranno posizionate lungo la nostra pista ciclabile – ha aggiunto il vicesindaco Marica Toma – “a breve, grazie alla collaborazione della cooperativa sociale Geocart già attiva sul nostro territorio, avverrà la piantumazione”.

Un gesto che parla dell’attenzione al verde dell’amministrazione comunale ma che è stato fortemente voluto dai bambini della scuola primaria “Uttini” di Roveleto: “I membri del Consiglio Comunale dei ragazzi avevano fatto esplicita richiesta di avere più verde sul nostro territorio e con grande piacere li accontentiamo – conclude Toma-. Insieme ai giardinieri saranno proprio loro a mettere a dimora le piantine a Roveleto”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.