Caso Finworld, dieci giorni di tempo al Pro per sostituire la fideiussione

Più informazioni su

Il Pro Piacenza (insieme a Reggina, Matera e Cuneo) avrà tempo fino al prossimo 17 gennaio per presentare una nuova garanzia fideiussoria dell’importo di 350mila euro.

E’ quanto stabilito dalla Corte Federale di Appello, che ha reso pubbliche con un comunicato le motivazioni che hanno portato all’accoglimento del ricorso di FIGC, Viterbese e Rimini contro l’annullamento da parte del TFN della delibera del commissario straordinario della FIGC del 30 agosto 2018 sulle sanzioni per i club che avevano sottoscritto la fideiussione – obbligatoria per l’iscrizione al campionato – con la società Finworld senza poi sostituirla.

Si tratta dell’ultima puntata della nota vicenda delle fideiussioni garantite dalla “Finworld”: a ottobre il Tribunale Federale Nazionale aveva annullato la delibera del commissario Fabbricini accogliendo i ricorsi di Matera, Reggina, Pro Piacenza e Cuneo; il Pro aveva infatti siglato la fideiussione avvalendosi dei servizi dell’intermediaria finanziaria Finworld, ma la Figc aveva chiesto di sostituire tale intermediaria perchè ritenuta non idonea.

Ora la società rossonera, al pari delle altre coinvolte, avrà dieci giorni tempo dalla pubblicazione della decisione (7 gennaio) per presentare una nuova fideiussione: in caso contrario arriveranno 8 punti di penalità oltre ad una multa pari all’importo della stessa fideiussione.

Il tutto con un club che pare ormai allo sbando e in attesa di capire quanto accadrà alla ripresa del campionato il 20 gennaio quando al Garilli è in calendario la sfida con l’Alessandria: se anche in quell’occasione (sarebbe la quarta) i rossoneri non dovessero scendere in campo scatterà l’esclusione dal campionato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.