“Deontologia, giornalismo e social network”, convegno con il vescovo Ambrosio

“Deontologia, giornalismo e social network. Non una rete di fili ma di persone: la comunità dei lettori”: è questo il tema della Giornata di formazione per giornalisti in occasione della festa del patrono San Francesco di Sales in programma sabato 26 gennaio dalle 9.30 alle 13.30 al Centro “Il Samaritano” in via Giordani, 12 – Piacenza.

L’iniziativa, aperta a tutti, è promossa dall’Ordine Giornalisti dell’Emilia-Romagna in collaborazione con l’Ufficio comunicazioni sociali della diocesi.

“«Siamo membra gli uni degli altri» (Ef 4,25). Dalle community alle comunità” è il tema che Papa Francesco ha scelto per la 53ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali che si celebra nel 2019.

Il tema – si legge in una nota della Sala Stampa della Santa Sede – “sottolinea l’importanza di restituire alla comunicazione una prospettiva ampia, fondata sulla persona, e pone l’accento sul valore dell’interazione intesa sempre come dialogo e come opportunità di incontro con l’altro”.

Già nel suo primo Messaggio per la Giornata delle comunicazioni sociali, nel 2014, “il Santo Padre aveva fatto un appello affinché Internet sia «un luogo ricco di umanità, non una rete di fili ma di persone umane»”.

Questi gli interventi in programma:

– Dalla Carta dei Doveri ai Social: come fare giornalismo, Claudio Lenzi, giornalista, social media editor della “Gazzetta dello sport”;

– La Carta di Assisi alla luce del Testo Unico della deontologia: le parole non sono pietre, Chiara Genisio, giornalista, presidente Ucsi Piemonte;

– Perché il giornalismo ha interrogato la mia vita e mi ha fatto scoprire la comunità, fra Giovanni Ruotolo, domenicano, giornalista, ex cronista di nera;

– Social network: la tecnologia non è neutrale. Si studiano e si progettano macchine per cambiare gli umani, Paolo Rossetti, Sistemi informativi ed ingegneria gestionale, Università Svizzera Italiana;

– “«Siamo membra gli uni degli altri» (Ef 4,25). Dalle community alle comunità”, tema della Giornata mondiale comunicazioni sociali 2019, mons. Gianni Ambrosio, vescovo di Piacenza-Bobbio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.