Quantcast

Emergenza freddo, la Comunità Islamica apre le porte ai senzatetto

Più informazioni su

“Muddathir” (che in arabo significa avvolto nel mantello) è il nome del progetto lanciato dalla Comunità islamica di Piacenza per contrastare l’emergenza freddo.

Il progetto – viene spiegato – è aperto a tutti i senzatetto, senza distinzioni di provenienza o fede. Per tutti loro le porte della sede di via Caorsana si apriranno già da giovedì 31 gennaio”.

L’iniziativa è promossa dal dipartimento sociale della Comunità e vedrà svolgersi in questi giorni altre attività all’interno della sede, come il corso di pronto soccorso organizzato in collaborazione con la Croce Rossa e l’evento “Donatori di vita” assieme ad Avis, Admo e Aimo.

Il progetto durerà 15 giorni: verrà messa a disposizione la struttura di via Caorsana 43/A dando la possibilità ai senza fissa dimora di pernottare, fare la doccia, accedere ai servizi igienici e usufruire della prima colazione.

Sono state informate anche le altre strutture attive della città “per un miglior coordinamento e offrire un servizio più efficiente”.

In vista del progetto la Comunità islamica piacentina, tramite i suoi volontari, sta raccogliendo beni di prima necessità.

Chi avesse piacere può donare, portando alla sede di Via Caorsana 43/A, materiale quale: lenzuola, federe, coperte, asciugamani da doccia, ciabatte, intimo uomo nuovo, calzini, pigiama uomo, cuscini, bagnoschiuma, shampoo, sapone, spazzolini, dentifricio, carta igienica, latte, caffè solubile.

Per ulteriori informazioni o segnalazioni di senza fissa dimora in difficoltà a causa del freddo, è possibile contattare il responsabile al numero telefonico 3421803409.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.