PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le Rubriche di PiacenzaSera.it - Cinema

Una festa per Massimo Boldi al “Moderno” di Castello

Sala piena al Cinema Moderno di Castelsangiovanni (Piacenza) che martedì sera ha ospitato Massimo Boldi, uno dei volti più noti del cinema italiano.

Una tappa nel piacentino in occasione della proiezione di “Amici come prima”, pellicola che lo vede ricomporre la celebre coppia con Christian De Sica, che firma anche la regia.

Una reunion a distanza di 13 anni – come ha ricordato Boldi, che ha accettato l’invito dell’amico Andrea Bricchi ed era accompagnato dal sindaco Lucia Fontana e dall’assessore Valentina Stragliati – che ha subito fatto centro al botteghino risultando campione d’incassi tra i film italiani nel periodo natalizio.

Non un cinepanettone nel senso più classico del termine, ma una commedia brillante nella quale Boldi interpreta un personaggio dai tratti anche drammatici: Massimo Colombo, arzillo e vivace imprenditore in sedia a rotelle con la passione per le belle donne.

Colombo è lo storico proprietario dell’albergo in cui lavora Cesare (interpretato da De Sica), che, rimasto senza lavoro dopo l’arrivo di soci cinesi, si travestirà da donna diventando la badante dello stesso Colombo e dando il via ad una serie di imprevisti e situazioni equivoche. Tra i due nascerà però un’intesa speciale.

Boldi resta uno degli attori più amati dal grande pubblico e la visita piacentina lo ha dimostrato: tutto esaurito in sala e molti giovani fra i presenti, con i quali ha scattato foto e scambiato battute.

Una serata ad ingresso gratuito, come deciso dagli organizzatori: “Vogliamo che sia una festa per tutti” – avevano detto presentando l’appuntamento. E Castello, ma non solo, ha risposto all’invito.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.