Una grande festa per Giorgia “Lascio con il sorriso” fotogallery

Una festa per Giorgia, per celebrare una carriera straordinaria insieme agli amici e ai collaboratori che l’hanno sempre seguita. E agli appassionati del ciclismo, quello sano e pulito, che si sono emozionati ammirando i suoi successi.

La festa per Giorgia Bronzini

Stiamo parlando della “Maga” Giorgia Bronzini, che appende la bici al chiodo, dopo 25 anni di carriera, con una festa affollata a Palazzo Galli.

Una serata densa di emozioni, in cui si sono alternate parole e immagini, con l’intervista alla campionessa piacentina condotta da Gianluca Andrina e Simone Carpanini e i video delle sue strepitose imprese sportive.

“Tanta felicità, tanti sorrisi e tanto buon umore – ha detto ai cronisti – vengono da questa serata. I momenti più belli sono legati ai titoli mondiali che ho vinto tra il 2009 a il 2011, sono segni indelebili nella carriera di un’atleta”.

E rispetto al suo nuovo ruolo di direttore sportivo della squadra femminile Trek Segafredo, Giorgia dice: “Mi aspetto di vincere, di seguire le solite tracce da atleta per poterle ripetere da ds.

E anche a bordo di un’ammiraglia continuerà la rivalità storica con Marianne Vos, continuerà a ‘odiarmi’ perchè sentirà la mia presenza”.

Tra i presenti i dirigenti della Federazione Ciclistica Internazionale, tante atlete colleghe di Giorgia e persone significative che hanno accompagnato la piacentina in questi 25 anni di storia sportiva.

La festa per Giorgia Bronzini

Daniela Isetti, vicepresidente vicario della Federazione Ciclistica Italiana spende queste parole per Giorgia: “Ha sempre vestito la maglia azzurra in maniera impeccabile e i risultati parlano per lei, è sempre stata un esempio sotto tutti i punti di vista, non potevamo non portare il saluto della Federazione per ringraziarla e augurarle nuovi successi nella sua nuova veste di tecnico”.

Il presidente del comitato regionale Fci Giorgio Dattaro ha aggiunto: “L’esempio di Giorgia spero che venga colto dalle giovani generazioni non solo per la sua correttezza, ma anche per la grinta, la professionalità e la determinazione. Ci sono giovani che stanno crescendo all’ombra di Giorgia, anche a Piacenza, perchè lei ha tracciato un solco importante”.

Ad aprire la carrellata degli amici e tifosi di Giorgia Bronzini una persona speciale, Don Giancarlo Conte. E poi il tecnico azzurro Dino Savoldi, esponenti delle istituzioni, il delegato provinciale del Coni Robert Gionelli e il presidente del Comitato Esecutivo della Banca di Piacenza Corrado Sforza Fogliani.

Classe ’83, Giorgia Bronzini ha corso per 16 anni in categoria Elite conquistando oltre 100 vittorie e due successi iridati su strada ai quali si sommano il mondiale e le tre coppe del mondo su pista.

Appesa la bicicletta al chiodo con la vittoria a Madrid nella sua ultima corsa, è rimasta nel mondo del ciclismo: attualmente ricopre il ruolo di ds della neonata squadra Trek-Segafredo femminile.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.