PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallacanestro Fiorenzuola “cade” nella trasferta di Imola (75-68)

Pallacanestro Fiorenzuola 1972 viene sconfitta al PalaRuggi di Imola dalla Virtus Spes, che si conferma squadra nobile del Campionato Serie C Gold Emilia Romagna come dalle previsioni.

I gialloblu si presentano alla trasferta forti della roboante vittoria in casa della capolista Rinascita Basket Rimini (che in questa giornata ha rifilato un +38 alla malcapitata Arena Montecchio), e iniziano subito con un minibreak da 0-5 che da fiducia alla squadra.

Percan e Magagnoli sono abili ed esperti nel mettere in gara la squadra di Tassinari, con Lottici che grazie alla tripla dall’angolo fissa il 10-10 al 5′. Zhytaryuk è un vero fattore sotto le plance, e in un amen arriva a 10 punti personali conditi da 4 rimbalzi solo nel primo quarto. 18-16.

Fiorenzuola è abile a ribaltare la situazione sfruttando l’energia di Sprude e la mano calda di Colonnelli, che con una tripla dall’angolo fissa il risultato sul 18-21, con Fiorenzuola avanti di 3 lunghezze al primo riposo.

Casadei in post basso inaugura il secondo quarto, con Giuliani che dà man forte al lungo giallonero dall’angolo e fissa il 25-21 al 12′. Fiorenzuola continua a rimanere incollata alla gara nonostante il minibreak ad inizio quarto, sfruttando ancora l’estro di Colonnelli e costruendo buone azioni offensive che portano Sprude ad andare in doppia cifra al 16′. Galli non ci sta e nel veloce ribaltamento firma la tripla del 30-32.

Zhytaryuk si dimostra l’arma più pericolosa in casa di Virtus Spes Imola (saranno ben 18 i punti del lungo imolese all’intervallo), riuscendo a convertire altri punti e collezionando tiri liberi che valgono il 39-38 al 19′. Cunico è abile a convertire un gioco da 3 punti con ”fallo e canestro buono”, ma sullo scadere del quarto è ancora il solito Zhytaryuk a chiudere il quarto su un risicato +1 in favore di Fiorenzuola. 41-42.

Al rientro in campo dagli spogliatoi da ambo le parti si possono notare difese arcigne con le maglie sempre più strette; Cunico in cabina di regia sembra particolarmente ispirato, ma Imola riesce con Dal Fiume a guadagnare un possesso, sebbene non pieno, di vantaggio al 23′. 48-46.

Le squadre viaggiano sull’orlo della perfetta parità, con Percan che prova a fare allungare Imola. I gialloneri devono tuttavia subire un break da 2-10 da parte di Pallacanestro Fiorenzuola 1972, che con Sprude, Lottici e Colonnelli torna a +3 sul 52-55 costringendo coach Tassinari ad un timeout obbligatorio.

Negli ultimi 10 minuti capitan Lottici prova a suonare la carica (saranno 15 i suoi punti con 5/7 dall’arco), ma Imola con Aglio si porta sul 61-59 con il piazzato da 5 metri al 32′.

Fiorenzuola perde al 34′ Sprude (21 i punti per lui) per il personale 5° fallo, dovendo adattare dei quintetti estremamente piccoli a fronte di una Imola che con i vari Percan, Zhytaryuk e Casadei si dimostra molto superiore fisicamente in questo frangente.

Aglio con 2 canestri personali porta a 2 possessi pieni di vantaggio Virtus Spes Vis Imola, ma ancora capitan Lottici M. firma il -2 sul 65-63 con la tripla da 8 metri. E’ ancora timeout pieno per coach Tassinari. Casadei ruggisce con 2 canestri consecutivi, ma ancora Lottici da 3 punti dimostra il cuore gialloblu. 69-66 al 38′. Fiorenzuola pasticcia offensivamente negli ultimi possessi, con Imola che colleziona tiri liberi a profusione.

Capitan Lottici spende il 5° fallo personale a poco meno di 1 minuto dalla fine, con i liberi di Percan che sentenziano un finale amaro per i gialloblu. E’ 75-68 in favore di Imola.

Virtus Spes Vis Imola vs Pallacanestro Fiorenzuola 1972:  75-68 – (18-21; 41-42; 56-55; 75-68)

LE FORMAZIONI
Virtus Spes Vis Imola: Dalpozzo, Dal Fiume 3, Turrini ne, Nucci ne, Percan 16, Murati ne, Casadei 12, Magagnoli 7, Giuliani 3, Aglio 8, Zhytaryuk 26. All: Tassinari

Pallacanestro Fiorenzuola 1972: Galli, Sichel, Carini ne, Fellegara ne, Zucchi, Cunico 8, Dias 2, Colonnelli 18, Sprude 21, Marietta ne, M. Lottici 15, Yabre, Sabbadini 4. All. S. Lottici.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.