PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Pallacanestro Fiorenzuola inizia il 2019 con il match contro Rimini

Più informazioni su

Pallacanestro Fiorenzuola 1972, terza forza del campionato Serie C Gold Emilia Romagna 2018/2019, al giro di boa dell’anno solare affronta nella giornata dell’Epifania una trasferta da vero e proprio bollino rosso contro l’imbattuta capolista Rinascita Basket Rimini.

I gialloblu di coach Simone Lottici si sono ritrovati già dal primo giorno dell’anno per preparare una partita davvero complessa, ma forti di un ritrovato entusiasmo conseguente alla convincente vittoria di fine 2018, in casa, con Anzola Basket.

Rinascita Basket Rimini è il nome di un progetto che ha voluto riunificare tutte le società cestistiche di Rimini e zone limitrofe ad inizio anno, includendo numerose realtà anche di settore giovanile e potendo annoverare circa 3500 famiglie nel proprio bacino d’utenza, al pari di una cordata di investitori davvero impressionante per la categoria.

I padroni di casa viaggiano a medie impressionanti in stagione, con 87,9 punti di media realizzati (16 in più di Pallacanestro Fiorenzuola 1972) e soli 64,2 punti concessi a gara (6 in meno di Fiorenzuola), dimostrandosi ampiamente sia la miglior difesa che il miglior attacco del raggruppamento dell’Emilia Romagna.

Rimini possiede un roster di valore ben sopra la categoria, capitanato dai fratelli Bedetti. Francesco, classe 1993, vanta una carriera in Serie B con maglie prestigiose tra cui Montegranaro, Santarcangelo, Bakery Piacenza e Bisceglie, mentre Luca (classe 1989) ha sempre militato in Serie B ma con le casacche di Santarcangelo, Pescara, Cento, Milano Orzibasket e Ravenna.

I padroni di casa, guidati da coach Bernardi, vantano nel proprio roster anche giocatori del calibro di Saponi (ala grande con stagioni in Serie B in quel di Capo d’Orlando, Civitanova, Santarcangelo), Pesaresi (guardia con 6 stagioni di esperienza in Serie B e 2 stagioni in LegaDue alla Coopsette Rimini).

Un roster completo e che, nomi alla mano, potrebbe veramente spaventare capitan Lottici e compagni, i quali tuttavia sono decisi a vendere cara la pelle in quel del PalaSport Flaminio di Rimini, con inizio alle ore 18 del 6 gennaio. L’impianto sportivo di Rimini è veramente di altra categoria, con ben 2800 posti a sedere.

La curiosità vuole che il 26 gennaio 1995 Carlton Myers, allora guardia di Basket Rimini, segnò proprio al Flaminio 87 punti personali in una partita, stabilendo il record (tuttora imbattuto) di punti segnati da un singolo giocatore in una partita di serie A italiana.

Alla caccia dell’impresa, per iniziare il 2019 in un modo esaltante.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.