Raccolta di alimenti e visita ai lavoratori, Mcl rinnova il Natale di solidarietà

Più informazioni su

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa di Umberto Morelli, presidente del circolo del Movimento Cristiano Lavoratori di Gragnano (Piacenza), sull’attività svolta nel periodo natalizio.

La nota stampa – Anche quest’anno è stato un vero Natale di solidarietà quello messo in campo dal consiglio direttivo del circolo Mcl di Gragnano, come è ormai tradizione da diversi anni.

Le manifestazioni natalizie volute dal sodalizio della borgata Trebbiense si sono aperte con la raccolta di generi alimentari non deperibili presso le attività commerciali del territorio, dove dall’8 al 20 dicembre scorso sono stati posizionati dei contenitori ad hoc.

I clienti hanno quindi avuto l’opportunità di donare i generi alimentari a loro avviso più idonei ai bisogni delle famiglie indigenti della comunità locale, al termine della raccolta pari a 80 chilogrammi.

Un quantitativo, sommato a quello raccolto durante la festa del ringraziamento dell’ultima domenica di novembre, utilizzato per preparare la strenna  natalizia distribuita da Mcl a 25 famiglie indigenti del territorio locale in occasione del Santo Natale.

Come ogni anno la celebrazione eucaristica della Natività della Notte Santa è stata seguita dalla visita di alcuni delegati di Mcl ai lavoratori impegnati anche in quella notte nella propria attività per un caloroso e affettuoso scambio di auguri.

Sono circa una quarantina i lavoratori, in maggioranza provenienti da paesi stranieri, che trascorrono “la festa più importante dell’anno” lontani dalla propria terra di origine e dagli affetti famigliari per poter dar loro un futuro meno incerto e benessere economico.

Ogni anno accolgono i visitatori di Mcl con affetto, trepidazione e non poca emozione, raccontando poi ai componenti della delegazione le varie vicissitudini dei famigliari rimasti nelle loro terre di origine.

Un altro Santo Natale vissuto nel segno della solidarietà quello che dei componenti di Mcl Gragnano, movimento di “testimonianza evangelica” che si propone di essere “chiesa in uscita che guarda ai poveri “, come ha auspicato in più occasioni Papa Francesco .

Solidarietà, sussidiarietà e bene comune sono componenti chiave del dna delle dottrina sociale e del magistero sociale della Chiesa, da sempre al centro dell’azione quotidiana di Mcl per rendere quanto mai attuale il messaggio che il bambino di Betlemme ogni anno ci dona.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.