Riprende la serie A, i Lyons ospitano Genova al Beltrametti

Più informazioni su

Riprende il campionato di Serie A dopo le vacanze natalizie e riprende con la sfida tra le due grandi deluse della scorsa stagione, ovvero Sitav Rugby Lyons e CUS Genova, semifinaliste nello scorso campionato fermatesi a un passo dalla Promozione.

Quest’anno la storia sembra leggermente diversa: se i bianconeri sono in testa al girone 1 e imbattuti, il CUS Genova non ha mantenuto lo stesso rendimento dell’ottima stagione scorsa, e al termine del girone di andata si trova immischiata al sesto posto e reduce per altro da due pesanti sconfitte contro CUS Ad Maiora e Accademia “Ivan Francescato”.

La forbice tra le due squadre accreditate come favorite del girone è dunque di 17 punti, e se da una parte i liguri sono stati molto altalenanti nel rendimento durante le prime 8 giornate, i Lyons hanno inanellato 7 successi consecutivi, di cui gli ultimi 3 segnando sempre almeno 50 punti, e distanziando la più diretta inseguitrice, l’Accademia Nazionale, di 6 punti in classifica, praticamente una partita di vantaggio.

Il capo allenatore Emanuele Solari ha ben presente le difficoltà della partita: “Abbiamo sempre faticato alla ripresa dopo pause lunghe (contro Recco e Parabiago, ndc) e abbiamo rispetto del Genova, squadra che l’anno scorso più ci ha messo in difficoltà. ma non per questo faremo una partita timorosa: cercheremo di imporre il nostro gioco e di partire subito all’attacco”.

“Stiamo ritornando al completo tra i trequarti, mentre abbiamo ancora qualche problema tra gli avanti: gli infortuni ci permettono di mettere in campo alcuni giovani del vivaio e domenica dovremmo avere un nuovo esordio, a testimonianza dell’ottimo lavoro svolto dal nostro settore giovanile e dalla seconda squadra, un bacino di ragazzi sempre molto utile e da cui escono giocatori pronti a dare il proprio contributo.”

Il CUS Genova presenta nel proprio staff tecnico l’ex capitano della Sitav Rugby Lyons, Edd Thrower: “L’ho sentito in settimana, – prosegue Solari – ovviamente conosce come giochiamo, ma quest’anno loro hanno faticato molto nella prima parte del campionato: dobbiamo concentrarci su noi stessi e non complicarci la vita da soli, nonostante le difficili condizioni del nostro campo che non ci ha permesso di allenarci al meglio. Ma resto comunque fiducioso e consapevole di quello che possono dare i miei uomini”.

“Ho ancora qualche nodo di formazione da sciogliere, tra cui il dubbio più grande è quello che riguarda Guillomot che ha un fastidio muscolare: se sarà in campo cambia tutta la squadra, compreso il ruolo e il minutaggio del nuovo acquisto Antonio Arrigo.”

Uno dei Lyons più in luce finora in campionato è Nicola Pedrazzani, seconda linea arrivato nel corso della scorsa stagione in punta di piedi, ma ormai elemento imprescindibile per la mischia bianconera, fin qui dominante contro ogni avversario in ogni fase di gioco.

“In questa prima fase di campionato abbiamo lavorato specialmente sulla mischia chiusa, che è una fase di gioco molto delicata, soprattutto dopo aver cambiato molti giocatori come abbiamo fatto noi: stiamo costruendo una buona amalgama per arrivare al livello di confidenza che abbiamo ad esempio in rimessa laterale. Sicuramente abbiamo ancora molti aspetti da migliorare in tutte e due le fasi, ma ci stiamo allenando bene e i risultati si vedono in campo.”

E parlando più specificatamente della partita di domenica, Pedrazzani spiega: “Riprendere il ritmo partita dopo la pausa di campionato è sempre difficile, soprattutto contro una squadra rognosa che l’anno scorso ci ha messo in difficoltà e battuto due volte: li conosciamo, sappiamo come giocano, ma lo stesso vale anche al contrario e non possiamo abbassare la guardia perché sicuramente avranno preparato bene la partita per fermarci e rilanciarsi in campionato”.

“Fortunatamente abbiamo il piccolo vantaggio di giocare in casa con la spinta del nostro pubblico che non è mai mancata.”

La squadra è carica e non vede l’ora che siano le 14.30 di domenica, quando ci sarà il primo calcio d’inizio del 2019: un anno da iniziare nel migliore dei modi per puntare all’obiettivo finale della promozione in TOP12, a partire dalla sfida di domenica al Beltrametti.

LE ALTRE SQUADRE – La formazione cadetta di Simone Bossi sarà invece impegnata nell’ultima giornata della propria Poule di Serie C, in trasferta sul campo del Rugby Stezzano penultimo in classifica.

I giovani leoni hanno già la certezza del secondo posto in classifica e dell’accesso alla Poule Promozione, ma un successo per concludere la prima fase darebbe ulteriore spinta ai bianconeri per la seconda parte di campionato, da affrontare con il massimo entusiasmo per inseguire il sogno promozione.

Partita in trasferta anche per l’Under 18, con i ragazzi che affrontano il campionato lombardo che faranno visita al Treviglio con l’obiettivo di mostrare miglioramenti dopo le vacanze natalizie. Inizio partita fissato per le 12.30.

Ultima ma non ultima, l’Under 16 regionale tornerà in campo affrontando il Rugby Modena in trasferta, un’altra occasione per crescere come squadra.

Foto Angela Petrarelli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.