PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Secondo tiebreak consecutivo: il Busa Foodlab si impone su Costa Volpino

Più informazioni su

Il Busa Foodlab passa al tiebreak nel big match di giornata con Costa Volpino. Il secondo 3-2 consecutivo dopo quello conquistato soltanto una settimana fa nel match con Serteco Genova: due punti che consentono alla squadra del presidente Beccari di mantenere la vetta del girone B con un solo punto di vantaggio su Olympia Genova, ripresasi prontamente dopo lo stop della scorsa giornata.

Coach Cornalba sceglie la diagonale con Beltrando e Cobbah, Scarabelli e Gatti sono le due bande, Maini e Zambelli le centrali con Poggi libero.

Le prime fasi di gioco sono all’insegna dell’equilibrio con Costa Volpino che mantiene un punto di vantaggio fino al nove pari arrivato con un ace di Zambelli. Con Cobbah il Busa Foodlab mette la testa avanti guadagnando un piccolo vantaggio (14-12) che spinge coach Gandini a chiamare il primo timeout della gara. Gatti firma un bel pallonetto, Cobbah è efficace a muro e Beltrando riesce a fare male dalla linea dei nove metri: nel finale le biancoverdi si distendono con Maini che chiude il parziale su 25-20.

Scarabelli apre un secondo set dove sono le ragazze di coach Cornalba a macinare punti: sul 6-2 CBL ferma il gioco per riorganizzare le idee e scrollarsi di dosso un avvio contratto. Le ospiti restano in scia (9-7, 15-13) e trovano il primo vantaggio sul 16-17.

Anche Cornalba si gioca un timeout, il Busa Foodlab torna in avanti con Cobbah che trova un mani fuori (18-17). Sono però le avversarie a tornare in avanti con soluzioni offensive che mettono in difficoltà la difesa di casa: 21-25 e conto set che torna in parità.

Quattro punti a zero: inizia nel migliore dei modi il terzo parziale per il Busa Foodlab. Costa Volpino prova a rientrare (9-8) ma Scarabelli tiene a distanza le ospiti (11-8). Il break di 6-0 che conduce al 20-10 lascia ben sperare ma le avversarie, guidate dagli attacchi di Fumagalli e Garavaglia, rispondono e non demordono riportandosi pericolosamente sotto nello score con un “contro-break” decisamente importante (23-21). Nelle fila biancoverdi entra Cornelli: solo negli ultimi scambi il Busa Foodlab ritrova gioco e punti chiudendo 25-22.

L’avvio del quarto set è l’opposto di quello precedente: Costa Volpino parte meglio costringendo coach Cornalba ad una girandola di cambi: in campo vanno Giorgi, Nedelljkovic e Cobbah. Le avversarie mantengono quattro punti di vantaggio (9-13) ed incrementano il distacco dalle biancoverdi fino al 18-25. Due pari, un altro tiebreak.

Beltrando, Cobbah, Gatti, Scarabelli, Maini, Zambelli e Poggi prendono posto in campo nel set breve, il quinto stagionale. Scarabelli spinge lo score sul 2-0, Bertolini lo riporta in parità. Sul 3-4 il Busa Foodlab trova un break di 3-0 che spinge coach Gandini a chiamare tiebreak: al cambio campo però sono le biancoverdi a trovarsi avanti per 8-5.

La svolta arriva sul punteggio di 8-9 dopo un’ottima parentesi delle ospiti: Zambelli spezza la serie positiva avversaria con un grande muro ed il Busa Foodlab ritrova gioco e sicurezze chiudendo 15-11.

Il 3-2 finale porta in dote altri due punti: in chiave Coppa Italia decisiva sarà la trasferta di sabato prossimo con Lemen, uscito sconfitto dalla sfida con Pavidea Fiorenzuola.

BUSA FOODLAB GOSSOLENGO-CBL COSTA VOLPINO 3-2 (25-20; 21-25; 25-22; 18-25; 15-11)

BUSA FOODLAB GOSSOLENGO: Beltrando 4, Giorgi 1, Cobbah 11, Mascherini, Scarabelli 21, Gatti 13, Cornelli, Antola, Maini 16, Zambelli 8, Nedeljkovic 1, Poggi (L). All. Cornalba-Anni

CBL COSTA VOLPINO: Martini, Pezzoli 2, Dell’Orto, Pedersoli 4, Pandocchi 14, Garavaglia 21, Bertolini 8, Fumagalli 26, Silini, Calzoni, Locatelli (L). NE: Bondioni, Bonomi, Chiappini, Zavaglio. All. Gandini-Ravelli

Seconda vittoria consecutiva al tiebreak: la LTP VAP consolida il quinto posto – Vittoria al tiebreak per le piacentine contro le giovani reggiane del Giovolley dopo una partita molto combattuta sotto il profilo agonistico tra due formazioni che hanno cercato sino alla fine di prevalere sulle avversarie.

Coach Chiappafreddo manda in campo lo starting six con la diagonale Susanna Rocca-Chinosi, diagonale, bande Mazzocchi e Beatrice Rocca, al centro Molinari e Contardi ed infine Bersanetti in seconda linea.

Le ragazze della Academy partono bene e si portano sul 5-1 con un buon turno in battuta di Molinari. Le ospiti reagiscono e ricuciono lo strappo (7-6): sono poi le reggiane a scappare con Cantarelli (9-13) costringendo il coach locale al timeout.

Le piacentine si rifanno sotto con Molinari e Rocca B. ritrovando l’equilibrio sul quattordici pari. Le ospiti riallungano con un paio di attacchi di Camurri (15-19); Chiappafreddo si gioca il secondo timeout per riordinare le idee con buoni frutti: la VAP annulla lo svantaggio e con un bell’attacco di Eva Mazzocchi si porta sul 23-22. Le reggiane rispondono nuovamente con tre attacchi di Lombardini e Ferrari portandosi a casa il set 23-25.

Il secondo parziale comincia con la formazione del VAP invariata. L’inizio è equilibrato (3-4, 6-8, 8-9), poi salgono in cattedra le bocche da fuoco locali (Chinosi, Molinari e Rocca B.) che scavano un gap importante (14-11, 18-12 e 21-13). Un breve rilassamento riporta sotto le ospiti (23-17): Chiappafreddo opta per il timeout ed al ritorno in campo l’Academy chiude senza problemi (25-17).

In avvio di terzo set si lotta punto a punto (5-3, 7-6, 11-9). Le ragazze del presidente Riscazzi provano l’allungo (16-12) costringendo l’allenatore ospite a fermare la partita, si arriva sino al 20-17 e qui, purtroppo, si spegne la luce: Chiappafreddo si gioca tutte le carte: doppio time-out (20-19, 20-21), doppio cambio palleggiatore/opposto, senza ottenere alcun risultato con le reggiane che vanno a vincere il set (21-25).

Le ospiti provano a chiudere l’incontro tentando la fuga iniziale nel quarto parziale (1-5, 3-7): le padrone di casa reagiscono e raggiungono l’otto pari. Un buon turno di battuta di Chinosi consente l’allungo (16-12). Le reggiane sono in difficoltà e le piacentine ne approfittano (23-15), timida reazione ospite ma il set è segnato (25-19).

Nel tiebreak è la VAP a tentare un breve allungo locale (3-1) ma il Giovolley reagisce (3-5). Sono un tocco di seconda di Rocca S., tre attacchi di Chinosi M. ed una battuta vincente ancora di Rocca S. a portare la VAP al cambio campo sull’8-5. Le reggiane provano a reagire (9-7), ma sono gli attacchi di Molinari e Mazzocchi a chiudere la partita 15-10.

La vittoria conferma la squadra al quinto posto in classifica. Sabato prossimo ultimo atto del girone d’andata: le ragazze della Academy osserveranno il turno di riposo.

La serata ha messo in evidenza Chinosi (17 punti) e Molinari (17 punti anche per lei). Buona prova pure per Susanna Rocca autrice di 6 punti ma, soprattutto, brava in distribuzione a mandare in doppia cifra quattro attaccanti.

Le piacentine ritorneranno in campo il 2 febbraio a San Giorgio per la prima del girone di ritorno che le vedrà’ opposte alla capolista Nure Volley.

L.T.P. VAP PC-GRISSIN BON OTTOTECNICA GIOVOLLEY RE 3-2 (23-25, 25-17, 21-25, 25-19, 15-10)

L.T.P. VAP PC: Mazzocchi 11, Rocca S. 6, Rocca B. 15, Rabija, Chinosi 17, Contardi 7, Gilioli, Lo Bartolo, Molinari 17, Bianchini, Bersanetti (L). All. Chiappafreddo-Savi

Nicolò Premoli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.