PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Teatro Danza, “La Ribalta” ai Filodrammatici con “Ali”

Più informazioni su

Freschi di Premio speciale Ubu 2018 “per l’alta qualità della ricerca artistica, creativa e politica in ambiti spesso marginali con attenzione capillare alla diversità”, arrivano a Piacenza Antonio Viganò e Teatro La Ribalta – Kunst der Vielfalt.

Lo spettacolo, che andrà in scena venerdì 18 gennaio al Teatro Filodrammatici, è “Ali”. Due le rappresentazioni. Alle ore 21 nel cartellone Teatro Danza curato da Roberto De Lellis nell’ambito della Stagione di Prosa “Tre per Te” 2018/2019 del Teatro Municipale di Piacenza – proposta da Teatro Gioco Vita, direzione artistica di Diego Maj, con la Fondazione Teatri di Piacenza, il Comune di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano e Iren – fa tappa al Teatro Filodrammatici.

Alle ore 10 nel cartellone della Stagione di teatro scuola 2018/2019 “Salt’in Banco” di Teatro Gioco Vita, curata da Simona Rossi e organizzata dal Centro di produzione teatrale diretto da Diego Maj con Fondazione Teatri di Piacenza, la collaborazione dell’Associazione Amici del Teatro Gioco Vita e il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

Al termine della rappresentazione delle ore 21, il pubblico si potrà fermare a dialogare con gli artisti per conoscerli più da vicino, interrogarli sul loro percorso e discutere dei lavori visti. L’incontro sarà moderato dal curatore del cartellone di Teatro Danza Roberto De Lellis.

“Ali” è l’incontro tra un giovane uomo qualunque, un po’ disilluso e pessimista, e un individuo con due ferite rosse sulle spalle, un angelo caduto che vuole soffrire e amare come tutti gli esseri umani. La regia è di Antonio Viganò, autore anche del testo insieme a Gianluigi Gherzi e Remo Rostagno. Le coreografie sono di di Julie Anne Stanzak (Tanztheater Wuppertal), in scena Michael Untertrifaller e Jason De Majo.

“Ali”, che ha debuttato a Bolzano nel maggio 2017, è ispirato all’omonimo spettacolo del 1993, una coproduzione Le Grand Bleu e Teatro la Ribalta, premio ETI Stregagatto 1995,e vuole essere un omaggio a Joseph Scicluna che di quella prima versione è stato uno degli interpreti e che nel 2017 è venuto a mancare.

La creatura scesa dal cielo attraverso un palo della luce chiede, interroga, vuole capire il perché di ogni cosa. È curioso e ingenuo come un bambino. Tra lui e l’uomo si stabilisce una rete di interrogativi reciproci, di curiosità, di conflitti che fanno scoprire all’angelo sentimenti e sensazioni mai provate prima.

L’angelo e l’uomo si incontrano, si scontrano, lottano, si riconoscono a vicenda, si agguantano e si sfiorano in una danza della vita fino alla morte. Scoprendo ricordi seppelliti sotto mucchi di sassi, l’angelo mette a nudo la vita dell’uomo, i suoi dolori e le sue gioie.

La lotta fra i due diventa dura come un gioco. Un gioco crudele e poetico nel quale l’uomo scopre la sua unicità, il suo essere “storia” unica e irripetibile, mentre l’angelo dovrà scegliere fra essere tutto e niente o un’identità precisa, terrena rinunciando alla sua dimensione divina.

Il Teatro la Ribalta – Kunst der Vielfalt è una compagnia teatrale professionale costituita da uomini e donne in situazione di handicap e non. I suoi attori non dissimulano in alcun modo la loro condizione, piuttosto vi fondano la ricerca di una identità artistica. Le capacità del tutto “speciali” degli attori e danzatori del Teatro la Ribalta – Kunst der Vielfalt, non intervengono a “mettere in forma” la comunicazione, ma costituiscono la natura della comunicazione stessa, sostanziandone possibilità e verità.

Non c’è contenuto e contenitore, perché l’organicità della presenza è tale che fonde corpo e mente, intenzione e azione, risorse tecniche e contenuti personali. Questi attori e queste attrici non chiedono indulgenza e ci invitano a tenere la commozione a distanza; non rivendicano, nel loro agire sulla scena alcuna azione terapeutica, perché la terapia è costretta a fermarsi sulla soglia di un mistero che appartiene all’inesplicabilità dell’arte.

La compagnia riceve l’Eolo Award (EOLO è la rivista ufficiale del teatro ragazzi italiano) nel 2015 per lo spettacolo “H+G” come migliore novità 2015 nel settore teatro infanzia e nel 2018 per lo spettacolo “Superabile”. Riceve anche il Premio UBU 2018 – Premio speciale per Antonio Viganò e Accademia Arte della Diversità.

Viene premiata la volontà del Teatro la Ribalta – Kunst der Vielfalt di proporre al pubblico un teatro di qualità professionale che è la garanzia per una vera inclusione culturale e sociale, di ridare la parola agli esclusi, attraverso un atto culturale e politico qual è, nel primo senso del termine, il teatro.

BIGLIETTI TEATRO FILODRAMMATICI

Posto unico € 15 (intero)  13 (ridotto) 10 (studenti)

INFO E BIGLIETTERIA – TEATRO GIOCO VITA, Via San Siro 9, Piacenza – Telefono 0523.315578 – biglietteria@teatrogiocovita.it

Orari di apertura: dal martedì al venerdì ore 10-16. Il giorno dello spettacolo la biglietteria funziona unicamente nella sede della rappresentazione a partire dalle ore 20 (Teatro Filodrammatici, via Santa Franca 33, tel. 0523.315578).

Per informazioni: Teatro Gioco Vita, Biglietteria/Promozione pubblico 0523.315578 info@teatrogiocovita.it

SALT’IN BANCO – Posto unico non numerato euro 4 scuola dell’infanzia, euro 5 scuola primaria, euro 6 scuola secondaria di 1° grado, euro 7 scuola superiore.

Per tutte le attività di “Salt’in banco” la prenotazione è obbligatoria e deve pervenire all’Ufficio Scuola di Teatro Gioco Vita, telefono 0523.315578 – fax 0523.338428; scuola@teatrogiocovita.it, orari di apertura dal lunedì al giovedì ore 9.30-13 e ore 14-15, venerdì ore 9.30-13.

Foto Andreas Marini

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.