PiacenzaSera.it -  Notizie in tempo reale, news a Piacenza, cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Volley B, il 2019 della Canottieri Ongina inizia dall’Alto Adige

Inizia in Alto Adige il 2019 pallavolistico della Canottieri Ongina, di scena sabato alle 18 a Bolzano contro l’Avs Mosca Bruno nella penultima giornata d’andata del girone B di serie B maschile.

La squadra di Bartolomeo, infatti, aveva anticipato il terz’ultimo turno prima del giro di boa al sabato pre-natalizio, quando era arrivata una vittoria casalinga al tie break contro il Valtrompia Volley.

Ora, i gialloneri monticellesi (ottavi in classifica a quota 16 punti) sfideranno Bolzano, che insegue di una posizione e a cinque lunghezze; un match, dunque, importante per la parte centrale e tranquilla della graduatoria, dove Boschi e compagni sono sempre riusciti a stare grazie a una spietata regolarità negli scontri diretti.

“Abbiamo utilizzato la sosta – spiega il tecnico della Canottieri Ongina, Mauro Bartolomeo – per recuperare dai problemi fisici che interessavano diversi giocatori e ora abbiamo una situazione migliore rispetto a quella pre-natalizia. L’unico con più incognite è l’opposto Miranda, che nella pausa si è sottoposto a un intervento chirurgico alla coscia. Da valutare anche l’incognita-febbre, che prima ha colpito Boschi poi Galibardi”.

“Bolzano è una squadra da non sottovalutare, come per esempio testimonia la vittoria al tie break contro Concorezzo. Inoltre, ha il vantaggio di aver giocato una gara, mentre noi avremo un po’ il dubbio del ritmo-partita. Tra le loro caratteristiche c’è un buon gioco al centro, mentre il figlio d’arte Held è il riferimento principale ai lati”.

L’AVVERSARIO – L’Avs Mosca Bruno è allenata da Donato Palano, già vice di Andrea Burattini nella scorsa stagione in A2 maschile, categoria dalla quale Bolzano è poi retrocessa tornando in serie cadetta. In classifica, gli altoatesini occupano il nono posto con 11 punti, frutto di quattro vittorie e sette sconfitte. Il 2019 è iniziato con la più che onorevole sconfitta nel derby contro i giovani dell’Itas Trentino (3-1).

“Nella classifica del nostro girone – spiega coach Palano – si stanno ormai delineando le posizioni di vertice, mentre c’è grande bagarre nella parte centrale e bassa. Noi dobbiamo assolutamente fare risultato positivo nel prossimo match, pur riconoscendo il valore degli avversari che hanno buonissimi giocatori, soprattutto nella fase offensiva. Non possiamo assolutamente permetterci il lusso di lasciare sul parquet punti importanti in chiave salvezza”.

GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Avs Mosca Bruno Bolzano e Canottieri Ongina saranno il primo arbitro Simone De Santi e Salvatore Iovinella.

I PRECEDENTI – La serie di scontri diretti tra le due formazioni ha trovato il culmine due stagioni fa, quando le squadre si sono sfidate nella prima fase dei play off di serie B maschile, poi chiusi in modo trionfale dalla Canottieri Ongina con la conquista dell’A2. A Monticelli i gialloneri vinsero 3-0 gara 1, salvo poi espugnare al tie break il rettangolo di gioco altoatesino nel secondo atto, ottenendo il pass per la finalissima (poi vinta) contro Cisano.

IL TURNO – Questo il programma della penultima giornata d’andata del girone B di serie B maschile: Centemero Concorezzo-Mgr Grassobbio, Valtrompia Volley-Powervolley Milano 2.0, Scanzorosciate-Diavoli Rosa Brugherio, Aviasim.it Bresso-Itas Trentino, Avs Mosca Bruno Bolzano-Canottieri Ongina, Gabbiano Mantova-Getfit Milano Vittorio Veneto, Bluvolley Verona-Euro Hotel Residence Milano.

LA CLASSIFICA – Diavoli Rosa Brugherio 30, Itas Trentino 27, Scanzorosciate 26, Centemero Concorezzo 25, Gabbiano Mantova 24, Aviasim.it Bresso 19, Bluvolley Verona 17, Canottieri Ongina 16, Avs Mosca Bruno Bolzano 11, Mgr Grassobbio, Getfit Milano Vittorio Veneto 10, Valtrompia Volley 9, Euro Hotel Residence Milano 7, Powervolley Milano 2.0 0.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.