Confagricoltura, riaperto il bando per le cambiali agrarie

Più informazioni su

Confagricoltura, riaperto il bando per le cambiali agrarie

Dal 4 febbraio è riaperto il bando rivolto alle imprese agricole per la presentazione delle agevolazioni sulle cambiali agrarie a 12 mesi garantite da Agrifidi Emilia grazie ai fondi messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna.

I fondi disponibili, pari a un milione di euro, consentono un abbattimento del tasso fino all’1,50%. L’importo massimo della cambiale è fissato in euro 150.000,00. Il termine per la presentazione delle domande è fissato per il 30 aprile 2019.

La Regione ha fissato 3 priorità: aziende agricole condotte da giovani (imprenditori che non hanno ancora compiuto 41 anni alla data di presentazione della domanda); aziende agricole ricadenti nelle zone svantaggiate; aziende agricole ricadenti nelle altre zone. Per le prime due priorità il tasso di abbattimento è pari a 1.50%, scende invece a 1.30% per la terza priorità.

L’ufficio finanziamenti di Confagricoltura Piacenza (presso la sede dell’Associazione al secondo piano del Palazzo dell’Agricoltura di Via Colombo a Piacenza) è a disposizione per approfondimenti e per procedere alla presentazione delle domande.

Dato che i fondi hanno valenza su tutta la Regione, e che è stata tolta la priorità per le aziende che devono rinnovare la cambiale già in essere, Confagricoltura Piacenza consiglia di presentate le domande il prima possibile ponendo attenzione all’autocertificazione degli aiuti de-minimis, ricordando di segnalare i contributi che non sono stati erogati tramite Agrifidi-Emilia.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.