Foti (FdI) scrive a Bonafede “Ingiusto chiedere l’affitto al personale della Polizia Penitenziaria”

“Richiedere di pagare l’affitto agli Agenti di Polizia Penitenziaria alloggiati presso le caserme, con particolare riferimento a Piacenza, costituisce un’ingiusta penalizzazione”.

E’ il parere di Tommaso Foti, deputato di Fratelli d’Italia, che, prendendo le mosse dalla denuncia del sindacato Uspp-Ugl, ha presentato una interrogazione parlamentare.

“La richiesta pervenuta agli Agenti” – scrive Foti al Ministro Bonafede – “era stata opportunamente sospesa, considerato che chi alloggia all’interno della struttura penitenziaria non è mai completamente libero dal servizio, avendo l’obbligo di intervenire, qualora se ne verifichi la necessità, anche se a riposo”.

Per il parlamentare piacentino la vicenda assume i connotati della beffa: “Pretendere un affitto dagli Agenti – è il commento sardonico di Foti – “nell’ordine dei 50/100 euro mensili è richiesta ardita, attese le condizioni di lavoro nelle quali gli stessi sono chiamati ad operare.

“Non bisogna infatti dimenticare che le caserme, quella di Piacenza inclusa, versano in uno stato di fatiscenza del tutto intollerabile, tant’e’ che la loro agibilità viene, nei fatti, garantita dalle manutenzioni ordinarie e straordinarie che il personale si accolla sotto il profilo economico”.

Il deputato del movimento politico di Giorgia Meloni non ci sta: “Il Ministro della Giustizia – chiosa Foti – si tolga i paraocchi e prenda piena coscienza della situazione lavorativa degli Agenti di Polizia Penitenziaria. Si tratta di un corpo dello Stato con radicati problemi di organico, al quale i rimborsi per le missioni e per gli straordinari vengono pagati con insostenibili ritardi.

La dignità del corpo – sottolinea il deputato di Fratelli d’Italia – si regge sulle spalle degli Agenti che, stante l’impossibilità di avere un regolare approvvigionamento di vestiario, lo acquistano pagando di tasca propria: mostrine, anfibi e divise”. ù

Foti non ha dubbi: “Occorrono misure tanto urgenti quanto immediate. Vessare ulteriormente gli Agenti di Polizia Penitenziaria facendogli pagare l’affitto per stare in carcere non dovrebbe essere neppure pensabile”. (la nota stampa)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.