Influenza, la settimana scorsa il picco “E’ l’epidemia più pesante degli ultimi 8 anni”

Scuole ed uffici a Piacenza decimati dall’influenza.

Mal di testa, tosse, febbre alta: in linea con la situazione nazionale, infatti, anche nella nostra città in queste prime settimane del 2019 in tanti sono rimasti a letto colpiti dal virus influenzale.

Secondo quanto riportato dal bollettino “Flu News” il picco stagionale dovrebbe essere stato raggiunto la settimana scorsa, con un numero di casi stimati in Italia pari a circa 832.000, per un totale, dall’inizio della sorveglianza, di circa 4.478.000 casi.

Sembrerebbe però che la curva epidemica abbia iniziato questa settimana la sua traiettoria discendente, come ipotizza il pediatra e medico sentinella Giuseppe Gregori che – con tutte le prudenze del caso, dato che non vi è la piena certezza scientifica – ha spiegato come “nella scorsa settimana si sia arrivati, nel caso di quei pazienti compresi nella fascia d’età tra i due e gli otto anni, a una media di 30 -40 casi di influenza su 1000 bambini considerati nel territorio piacentino: il picco massimo per quanto riguarda quest’anno”.

“Per il momento” – ha aggiunto – “facendo riferimento a questa settimana, sembra che i casi possano essere in diminuzione”.

“Si tratta dell’epidemia più pesante rilevata negli ultimi 7 – 8 anni” – ha proseguito – “I consigli sono sempre gli stessi, bere molto, tanto riposo, bene gli antipiretici, mentre gli antibiotici- se non nei casi specifici – non servono a molto”.

Il virus influenzale non ha risparmiato neanche gli adulti: “Nel mio ambulatorio nelle ultime 2 -3 settimane è stato registrato un aumento dei casi influenzali” – ha spiegato il presidente dell’ordine dei medici della Provincia di Piacenza, Augusto Pagani – “rispetto al passato, e facendo riferimento alla mia esperienza personale, ho riscontrato inoltre maggiori complicazioni nel decorso della malattia in relazione ai casi di focolai broncopneumonici (polmoniti post – influenza, n.d.r.), che hanno avuto una durata prolungata rispetto al solito”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.