Per Pallacanestro Fiorenzuola insidiosa trasferta a Castel Guelfo

Dopo 20 giorni di sosta forzata dovuta al doppio turno consecutivo di riposo, Pallacanestro Fiorenzuola 1972 riaccende i motori in vista del finale di stagione Serie C Gold Emilia Romagna affrontando l’insidiosa trasferta a Castel Guelfo di Bologna ospite di Guelfo Basket.

La partita, come tutte quelle che seguono uno stop forzato, nasconde veramente tante insidie per Sichel e compagni, che in terra bolognese affronteranno una squadra, allenata da coach Solaroli, che viene dalla bruciante sconfitta con la Salus Bologna per 90-82 dello scorso weekend.

Guelfo ha fatto registrare un primo tempo di grande sostanza, cui sono seguiti 20 minuti dove la Salus, complici le grandi percentuali realizzative di Pini, Tugnoli e Stojkov, ha potuto esultare in un finale veramente tirato di match.

Guelfo Basket nell’ultima partita ha potuto contare sull’ottima prova di Musolesi (25 punti con 60% da 3 punti in 10 tiri tentati dalla lunga distanza), che aiutato dal duo Saccà-Grillini ha dimostrato come i guelfesi siano una squadra da prendere veramente con le pinze.

La squadra di Solaroli segna in media 76 punti a partita, concedendo tuttavia quasi 80 punti di media alle squadre avversarie in un cammino personale che vanta 7 vittorie ed altrettante sconfitte nelle 14 partite disputate finora.

Medie punti sicuramente più alte di quelle gialloblu, con la squadra di Simone Lottici che in questa stagione sta facendo statisticamente della difesa il punto di forza, con 72,5 punti realizzati a gara e soli 70,3 punti concessi (terza difesa del girone alle spalle della capolista Rinascita Basket Rimini e della coriacea Gaetano Scirea Bertinoro).

In casa gialloblu, le condizioni di Matteo Lottici stanno gradualmente migliorando a seguito dell’infortunio patito alla caviglia ormai 20 giorni fa, con Fiorenzuola che vede in Sprude e Colonnelli l’asse più in forma pre-sosta. I due infatti hanno realizzato ben 39 degli 82 punti con cui i valdardesi si sono sbarazzati di BSL San Lazzaro, infliggendo ai biancoverdi un sonoro -19 al PalaMagni.

La condizione crescente da parte di Cunico fa ben sperare i gialloblu, che a Castelguelfo vogliono ritrovare anche l’estro di un Milo Galli nelle ultime uscite più appannato rispetto ad un inizio di stagione sensazionale. La guardia fidentina viaggia a 10 punti di media a partita, percentuale in linea con la carriera finora da 9,7 punti di media.

Per Fiorenzuola tornare al clima partita con una vittoria sarebbe un vero e proprio toccasana per lanciare uno sprint finale di campionato partendo dalla selva di squadre racchiuse in 4 punti dal 3° posto (quello occupato dai gialloblu), ben 7.

La corsa playoff, per Pallacanestro Fiorenzuola 1972, inizia sabato 9 febbraio 2019 alle ore 21 a Castel Guelfo di Bologna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.