“Quota 100”, a Piacenza i numeri sono ancora bassi. 48 richieste ufficiali

Più informazioni su

Quota 100, dopo il licenziamento del Decreto del governo Conte del 28 gennaio scorso con le indicazioni per andare in pensione in anticipo, e con questo le prime richieste della scorsa settimana, a Piacenza continuano i contatti con l’Inps per poter beneficiare della “finestra” di pensionamento.

Nella nostra città, tuttavia i numeri sono ancora decisamente “modesti”: infatti, i piacentini che hanno fatto richiesta ufficiale, avanzando domanda telematica sul portale web dedicato, sono solo 48 (il dato è aggiornato alle ore 13 del 5  febbraio 2019, ndr).

Ad oggi si tratta sempre del numero più basso in Emilia Romagna, dove a farla da padrone è Bologna con un totale di 264 domande; il dato complessivo nazionale registrato è invece di 21.839.

Questo a fronte di una quantità di richieste di informazione ai patronati molto elevata, con centinaia di persone che si stanno rivolgendo agli sportelli, per acquisire informazioni.

Come consigliato da più parti, i piacentini stanno attendendo per decidere, che i contorni del Decreto siano ben chiari e, soprattutto, che sia convertito in legge dal Parlamento.

LE RICHIESTE IN EMILIA ROMAGNA

BOLOGNA 264
FERRARA 90
FORLI’ CESENA 126
MODENA 168
PARMA 115
PIACENZA 48
RAVENNA 72
REGGIO NELL’EMILIA 107
RIMINI 101

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.