Soresi (Infrangibile Sicuro) “La politica non c’entra nulla con il comitato”

Riceviamo e pubblichiamo la nota del comitato Infrangibile Sicuro di Piacenza

Il Comitato Infrangibile Sicuro e il suo Presidente non ci stanno a farsela cantare dal Consigliere Cugini.

Non è passato, infatti, inosservato l’intervento del Consigliere che, lunedì scorso, in Consiglio Comunale, discutendo in merito alla composizione della Consulta territorio ha affermato che “Uomini di punta, non so se il Presidente del Comitato dell’Infrangibile, sono genitori del prossimo consigliere comunale di Fratelli d’Italia e si spacciano, tutte le volte che parlano, come lontani dai partiti”.

Il Presidente del Comitato – Ennio Soresi – rispondendo all’ex assessore Cugini, si dice amareggiato: “E’ sempre deludente costatare come, forse in mancanza di argomentazioni valide, si utilizzino escamotage di bassa lega”.

“Dare per scontato che, siccome mia figlia è tesserata FdI, io debba avere la medesima idea politica e che questa circostanza possa ripercuotersi sull’entità del Comitato mi lascia perplesso, soprattutto se – chi compie questa congettura – fa parte di un partito che, nella sua denominazione, contiene il riferimento alla democrazia”.

“Non vedo nulla di democratico – continua Soresi – nel sostenere che una persona, per vincoli di parentela, debba avere idee simili ad un’altra né vedo nulla di democratico in chi sostiene che, il solo fatto di possedere un’idea politica, precluda la possibilità di guidare (insieme ad altri) un Comitato che nulla ha a che fare con la politica. Ricordo, infine, al Consigliere Cugini, che la mia carica ed il mio operato è totalmente in regola con qualsivoglia regolamento comunale e con tutte le legislazioni attualmente in vigore”.

Anche i membri ed i portavoce del Comitato dell’Infrangibilie si dicono straniti per l’affermazione del Consigliere Cugini: “Ognuno di noi ha idee politiche. Siamo più di 300 iscritti, è la normalità. C’è chi la pensa in un modo, chi in un altro. Nelle riunioni del Comitato non si parla di politica ma solo di come migliorare il nostro quartiere”.

“Invitiamo, pertanto, il Consigliere a partecipare alle nostre prossime riunioni, magari aiutandoci a rendere l’Infrangibile ancora più bello ed accogliente e, per pace sua, lo invitiamo, altresì, a verificare l’assenza di qualsivoglia riferimento politico nelle iniziative intraprese sino ad oggi”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.