Quantcast

Tariffa rifiuti, a Piacenza crediti inesigibili per oltre 2 milioni di euro

Tariffa rifiuti, a Piacenza i crediti inesigibili (che non possono essere più riscossi) raggiungono la somma di oltre 2 milioni di euro.

E’ questa la stima dei mancati introiti della Tari per il 2019, presentata dall’assessore al Bilancio Paolo Passoni, durante la commissione in cui sono state presentate le nuove tariffe del servizio gestito da Iren.

Per il Comune di Piacenza, come era già stato presentato durante l’assemblea di Atersir alla presenza di tutti i sindaci della provincia, nel 2019 l’importo non si discosta se non in minima parte, prevedendo anzi un leggero calo (- 0,61%) rispetto al 2018.

Il costo complessivo del servizio è di 21 milioni e 641 mila euro, in questo calcolo rientrano anche i 2 milioni e 20mila euro di crediti inesigibili riguardanti tasse non pagate.

Un dettaglio che, durante la lunga discussione in consiglio, non è sfuggito al consigliere Nelio Pavesi della Lega Nord.

Commissione Iren

“Nel 2018 l’importo era di un milione e 700 mila euro, nel 2019 si passa a oltre 2 milioni” ha detto, chiedendo chiarimenti sulle modalità di riscossione.

Dopo i mancati pagamenti delle bollette, emesse da Iren, la “palla” passa a Ica, che attua le procedure necessarie per recuperare i crediti. Nel caso in cui l’intestatario del servizio non possa provvedere e risulti nullatenente, è stato fatto presente dallo stesso assessore Passoni, c’è poco da fare.

Durante la discussione è stato anticipato da Maria Grazia Granata, responsabile del servizio pubblico di Impatto Ambientale, l’avvio del servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta nel centro storico, una novità che riguarderà circa 12mila e 500 residenti.

Non sono invece emerse novità riguardo la gara per la gestione dei rifiuti: non si è ancora risolta la vicenda giudiziaria che vede un ricorso incrociato tra due partecipanti, ed è ancora atteso l’esito del Tar.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.