Assigeco cala il tris e vede la salvezza, Forlì ko (88-78)

Più informazioni su

Grande vittoria per l’Assigeco Piacenza contro una squadra in piena zona playoffs come l’Unieuro Forlì (88-78 il finale). Per i ragazzi di coach Ceccarelli è il terzo successo consecutivo che significa salvezza ipotecata con l’ambizione di poter lottare fino all’ultimo per un posto ai playoffs.

Tutto il quintetto biancorossoblu in doppia cifra con Formenti top scorer a quota 25 punti, con le triple decisive nel finale. Dall’altra parte non bastano i 17 punti a testa di Marini e Lawson.

LA CRONACA – Buon inizio di partita per l’Assigeco Piacenza che, grazie alle incursioni di Sabatini, si porta subito avanti sul 10-5 a metà del primo quarto. L’ingresso in campo di Marini (8 punti) è ossigeno puro per Forlì che chiude i primi 10 minuti di gioco avanti 16-19.

Gli ospiti mantengono il vantaggio anche all’inizio della seconda frazione, grazie anche ad un parziale iniziale di 5-0 che li porta a toccare il +8 (16-24). Ogide (8 punti) e Formenti scuotono i biancorossoblu impattando la partita a quota 36 al 18’ ma gli ospiti ristabiliscono subito le distanze andando al riposo lungo avanti di 4 lunghezze (36-40).

L’Assigeco esce fortissimo dagli spogliatoi piazzando un parziale di 6-0 (42-40) nel primo minuto del terzo quarto per poi allungare ulteriormente toccando il massimo vantaggio sul +11 (59-48) grazie alla ritrovata vena realizzativa dai 6.75 di Formenti e Murry e all’energia di Diouf dalla panchina.

La riposta forlivese passa per le mani di Johnson che guida i suoi alla nuova parità a quota 62 al 32’.
Da quel momento sarà un assolo dell’Assigeco Piacenza che, grazie alle triple di Formenti e Sabatini e alla precisione ai liberi nel finale, conduce in porto una importantissima vittoria che significa salvezza quasi matematica strizzando l’occhio ai playoffs.

MOMENTO CHIAVE – Decisiva la seconda metà del quarto periodo (22-13 il parziale in favore dei biancorossoblu) con l’Assigeco che travolge con la propria energia Forlì, trascinata anche da un pubblico straordinario.

PROTAGONISTI BIANCOROSSOBLU – Tutto il quintetto base in doppia cifra per Piacenza. Formenti top scorer con 25 punti con 5/9 da tre, seguito a ruota da Sabatini (19 punti e 5 assist), Ogide (18 punti e 10 rimbalzi), Ihedioha e Murry con 11 punti a testa.

CURIOSITA’ STATISTICHE – 84 degli 88 punti realizzati dall’Assigeco sono arrivati dal quintetto base. Forlì, invece, ha ben 33 punti dalla panchina. 22 punti di Piacenza sono scaturiti da palle perse degli avversari (solo 10 quelli di Forlì). Sostanziale equilibrio nella lotta a rimbalzo (36-35) e negli assist di squadra (15-16). Curioso il fatto che siano state proprio le triple a decidere la partita in favore dell’Assigeco nonostante i ragazzi di Ceccarelli abbiano tirato con il 27% dall’arco (8/30) contro il 45% (13/29) di Forlì.

PROSSIMO AVVERSARIO – Roseto Sharks, domenica 24 marzo, alle ore 18, al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi.

ASSIGECO PIACENZA – UNIEURO FORLI’ 88-78
(16-19, 20-21, 26-14, 26-24)

Piacenza: Diouf 4, Montanari ne, Bossi, Ogide 18, Formenti 25, Antelli, Piccoli, Ihedioha 11, Turini, Murry 11, Sabatini 19, Vangelov. All: Ceccarelli.

Forlì: Diliegro 4, Tremolada ne, Giachetti 11, Marini 17, Donzelli 9, Bonacini 3, Dilas ne, Signorini ne, Oxilia 4, Lawson 17, De Laurentiis 3, Johnson 10. All: Valli.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.