Avis provinciale, aumentano le “prime” donazioni del 17% foto

Avis provinciale, Piacenza gode di una buona salute, ma l’appello per l’arrivo di nuovi donatori viene rinnovato dal presidente Leonardo Fascia, a margine dell’assemblea provinciale tenutasi sabato 30 marzo nella sede di Confindustria Piacenza, alla presenza del Presidente nazionale Gianpietro Briola.

“Nel 2018 è stato raggiunto l’obiettivo della raccolta ed è stata mantenuta l’autosufficienza provinciale – dice il presidente provinciale Fascia -, è stata registrata una leggera diminuzione della donazione di sangue intero, compensata da una riduzione dei bisogni, mentre è aumentata del 7% la donazione di plasma”.

“I soci Avis sono circa 9mila, di cui 8.600 sono anche donatori. Noi rivolgiamo il nostro appello a nuovi donatori, per sostituire non solo i soci che, per vari motivi, non possono più donare sangue, ma anche per poter garantire una varietà di donazioni, in base al gruppo sanguigno. Alcune tipologie sono più rare, e noi dobbiamo essere in grado di dare risposte alle richieste del centro trasfusionale”. Anche sotto questo aspetto il 2018 è stato positivo: le nuove idoneità sono aumentare del 7,6%, con un aumento delle prime donazioni di quasi il 18%.

L’assemblea ha visto l’approvazione del bilancio consuntivo 2018 ed il preventivo 2019, la lettura della relazione del Consiglio Direttivo, che riassume l’attività svolta nel 2018 e l’adeguamento dello Statuto alle disposizioni del Codice del Terzo Settore.

Sul tema “AVIS in evoluzione, evoluzioni in AVIS” si sono tenuti gli interventi di: Fausto Bonatti, Graziella Carini e Arianna Valverde che hanno raccontato, in base alla loro età donazionale, l’esperienza di donatori Avis; Raffaele Veneziani, Sindaco di Rottofreno, che ha portato la sua esperienza di donatore e di amministratore locale: l’impatto sociale e valorizzazione del volontariato sul territorio; Agostino Rossi, ex Direttore del SIMT di Piacenza: il sistema sanitario e le evoluzioni di Avis.

Proprio a Agostino Rossi è stata donata una targa da parte del presidente Fascia a nome di tutto l’Avis provinciale.

Durante l’assemblea sono stati presentati i progetti futuri.

Avis con Placentia Half Marathon e Polizia di Stato unite nella corsa alla donazione è uno di questo.

Grazie alla collaborazione con gli organizzatori dell’evento sportivo, la Scuola di Polizia e “DonatoriNati” della Polizia di Stato, infatti, per la prima volta verranno premiati i donatori sia di plasma che di sangue che parteciperanno come podisti alla 24^ edizione della Placentia Half Marathon.

Saranno riconosciute quattro categorie: partecipante più giovane, più anziano o anziana, prima classificata, primo classificato. L’altra novità di quest’anno saranno le pettorine dei partecipanti alla “Camminata delle Associazioni” colorate di “giallo” per ricordare la campagna nazionale #GIALLOPLASMA, intitolata “Da quest’anno va di moda il giallo. Distinguiti, dona il plasma” per la promozione della donazione di plasma, la parte più fluida del sangue.

La campagna mira a ricordare a tutti, donatori e non, quanto sia importante per il sistema trasfusionale ed ognuno di noi in caso di necessità, la donazione di plasma.

In chiusura della giornata, verso le ore 17.30, in virtù di un’ulteriore collaborazione tra Avis, Svep e Confindustria è stata inaugurata nella stessa sede la mostra “Il coraggio è delle donne” che inizia così il suo tour e che rimarrà disponibile ai visitatori fino al 12 aprile. Per l’occasione la mostra è stata arricchita di un’ ulteriore fotografia di donna coraggiosa: Mariangela Spezia, anche in qualità di Presidente dell’Associazione “Il Pellicano onlus”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.