Esame per la patente con auricolare e ricetrasmittente, denunciati in due

Più informazioni su

All’esame di teoria della patente con cellulare, auricolare e ricetrasmittente.

A “pizzicare” due stranieri, un 37enne egiziano e un 36enne egiziano, sono stati gli agenti della squadra di Polizia Giudiziaria della Polstrada di Piacenza, nell’ambito dell’attività di monitoraggio delle sessioni d’esame per il conseguimento della patente di guida periodicamente svolta in collaborazione con personale della Motorizzazione di Piacenza.

I due, controllati con il metal detector, sono stati trovati in possesso di apparecchiature elettroniche nascoste all’interno dei capi di abbigliamento: telefono cellulare, apparecchio per la trasmissione/ricezione dei dati, auricolare – che uno dei due aveva infilato nell’orecchio – e antenna, tutti sottoposti a sequestro.

Apparecchi il cui utilizzo è ovviamente vietato, come oltretutto intimato verbalmente ad ogni singolo candidato da parte del funzionario esaminatore e indicato in forma scritta sia nella sala d’attesa che in quella dove si svolgeva la prova a quiz.

Nella circostanza – fa sapere la Polstrada – il cittadino pakistano rinunciava ad effettuare la prova d’esame; l’egiziano, non essendo ancora materialmente iniziata la sessione, su sua richiesta, e ottenuta l’autorizzazione da parte del funzionario esaminatore, veniva ammesso alla prova a quiz che sosteneva con esito negativo.

Quest’ultimo, inoltre, era stato protagonista di un episodio analogo a gennaio, questa volta alla Motorizzazione di Milano. Davanti agli agenti si è giustificato dicendo di non sapere che all’interno del cappuccio della felpa, acquistata il giorno prima nel milanese, fosse occultata la ricetrasmittente”.

I due stranieri sono stati denunciati a piede libero per il reato di tentata truffa ai danni dello Stato.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.