Fiorenzuola non va oltre lo 0 a 0 con l’Adrense

Più informazioni su

Campionato Serie D Girone D – 29° Giornata

A.S.D. Adrense 1909 vs U.S. Fiorenzuola 1922 0-0

Adrense 1909: Festa; Moretti; Farimbella; Gaye; Rossi; Tagliani; Faini; Ferrari; Bardelloni; Lauricella; Ademi. All. Volpi

U.S. Fiorenzuola: Libertazzi; Bouhali (85′ Saia); Guglieri; Corbari; Bruzzone; Varoli; Tunesi (75′ Matera); Cosi (62′ Contini); Rivi (78′ Zaccariello); Saporetti (62′ Kacorri); Anastasia. All. Brando

Arbitro: Di Nosse – Assistenti: Anelli – Cioffredi

Note: Recupero 1′ e 5′

Il Fiorenzuola arriva alla gara con con Mister Brando che opta per due mosse a sorpresa rispetto al trend delle ultime uscite, inserendo Cosi a centrocampo dal primo minuto dopo la bella prova di domenica scorsa e optando per il tridente ‘leggero’ Saporetti-Anastasia-Rivi.

Nei primi 25 minuti il Fiorenzuola parte bene a Lumezzane; sono due le buone situazioni create dai rossoneri attraverso buone ragnatele di gioco, ma non finalizzate a dovere. Per la prima occasione si deve attendere venti minuti. Al 22′ Anastasia converge da sinistra e lascia partire il tiro; Festa è bravo a parare e a mettere a lato

I valdardesi costruiscono un’altra ottima occasione al 28′ con la punizione da 25 metri di Cosi, che vede ancora Festa superarsi e mette in corner. Libertazzi riesce al 38′ a risolvere una mischia pericolosa in area su contropiede dell’Adrense; precedentemente Rivi, imbeccato a rete, non era riuscito a trovare il varco per calciare in porta nonostante la buona posizione.

Il primo tempo si chiude con una supremazia territoriale evidente da parte dei rossoneri, che tuttavia non riescono a sbloccare la gara. 0-0.

Nella ripresa, il Fiorenzuola viene sorpreso al 52′ dall’azione in velocità dell’Adrense. Faini, in posizione molto defilata, prova a sorprendere Libertazzi ma il portiere rossonero fa buona guardia. Anastasia prova la rete da standing ovation al 59’, ma la sua rovesciata al limite dell’area e’ fuori di poco.

Il ritmo della gara cala, complici anche le tante sostituzioni: in casa fiorenzuolana, Mister Brando decide di fare entrare Contini e Kacorri per Cosi e Saporetti. L’Adrense rimane coperta e in questa fase di gioco non si rende pericolosa, ma anche il Fiorenzuola non riesce a trovare il colpo vincente nonostante i tanti cross prodotti.

Brando prova ad inserire anche l’attaccante classe 2000 Saia nel finale, ma negli ultimi minuti non succedono grandi cose ed entrambe le squadre portano a casa 1 punto dividendosi la posta in palio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.