Incidente mortale per un guasto, accusata la ditta piacentina incaricata della revisione del mezzo

Più informazioni su

Si ribalta nella jeep di servizio e muore vigile del fuoco. I fatti risalgono al 2014, ma quella che pareva essere una tragica fatalità ha avuto uno sviluppo di natura giudiziaria.

La successiva inchiesta sullo stato dello sterzo del mezzo ha infatti rivelato che una componente sarebbe stata gravemente usurata, chiamando in causa la responsabilità della ditta incaricata di effettuare la revisione.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, la società di Piacenza che pochi mesi prima dell’incidente si era occupata della revisione del veicolo non si era accorta di nulla.

La Procura di Latina ha quindi chiesto il rinvio a giudizio per omicidio colposo del titolare della ditta piacentina.

Nell’incidente del 2014 aveva perso la vita un vigile del fuoco di 38 anni in servizio a Terracina a seguito del ribaltamento di una jeep di servizio da lui stesso condotta. La vettura era stata sottoposta a revisione pochi mesi prima la tragedia e la società di Piacenza che se n’era occupata non aveva rilevato nulla.

Il procuratore di Latina Carlo Lasperanza ha deciso di riaprire le indagini e di recepire le risultanze delle consulenze tecniche della parte civile.

Quindi si è arrivati alla richiesta di rinvio a giudizio per omicidio colposo del titolare della società di Piacenza, accusato di non aver rilevato l’usura del pezzo dello sterzo che avrebbe provocato l’incidente mortale.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.