La Vigor Carpaneto 1922 ospita il Ciliverghe

Più informazioni su

Domenica alle 15 la squadra di Marco Veronese sfida i bresciani allenati da Filippo Carobbio. La guida al match

CARPANETO (PIACENZA), 30 MARZO 2019 – Sfida casalinga in arrivo per la Vigor Carpaneto, di scena domenica al “San Lazzaro” contro i bresciani del Ciliverghe nel sest’ultimo appuntamento di regular season del girone D di serie D. Con lo spostamento delle lancette, il fischio d’inizio è fissato alle 15, nuovo orario in vista dei prossimi impegni.

Per i biancazzurri piacentini, si tratta del terzo match con mister Marco Veronese in panchina, che fin qui può tracciare un bilancio più che positivo in termini di soldoni, ossia punti: tre interni all’esordio contro l’OltrepoVoghera, uno domenica scorsa a Lodi contro il Fanfulla di Andrea Ciceri con l’1-1 soddisfacente. Domenica la Vigor cercherà di proseguire la striscia positiva, con la serenità di una squadra che gode di una posizione più che tranquilla in classifica con il settimo posto a quota 40 punti, a -6 dalla zona play off e a una manciata di lunghezze dalla salvezza matematica.

“Affronteremo – spiega Veronese – una buona squadra, compatta, che gioca molto bene a calcio e ha anche individualità importanti tra cui Mauri in avanti e tanti altri. Per quanto ci riguarda, domenica scorsa a Lodi contro il Fanfulla la partita mi è piaciuta come atteggiamento, mentre il campo non permetteva a nessuna delle due formazioni di impostare il gioco.

Abbiamo avuto le nostre occasioni, in alcuni episodi siamo stati un po’ ingenui ma penso che faccia parte del gioco nell’arco di un’annata. Io sono soddisfatto se vedo l’atteggiamento giusto”. Quindi aggiunge. “La classifica non mi interessa, io cerco di tirar fuori il meglio dalla squadra e da ognuno in questo ultimo periodo della stagione”.

Rispetto a domenica scorsa, la Vigor riabbraccia il centrale difensivo e capitano Marco Fogliazza, che ha scontato il turno di squalifica che l’aveva messo fuori causa contro il Fanfulla e ora è pronto a tornare a disposizione di mister Veronese. Ancora out, invece, il giovane terzino Carloalberto Tosi (2000), sempre infortunato. In dubbio, infine, l’esperto centrocampista Stefano Mauri, alle prese con un problema fisico.

L’AVVERSARIO – Il Ciliverghe è allenato da Filippo Carobbio, ex centrocampista bergamasco arrivato anche a giocare in serie A con la Reggina e che nelle scorse stagioni ha militato da giocatore nello stesso sodalizio bresciano che ora guida in panchina.

Rispetto alla sfida d’andata, i gialloblù hanno cambiato parte dell’organico dove tuttavia restano alcuni punti di riferimento importanti: tra questi, il difensore Mauro Minelli (1981), anche in serie A con il Catania, mentre in avanti da tener d’occhio il talento di Mattia Mauri (1992), decisivo all’andata nella vittoria del Ciliverghe a scapito della Vigor e fin qui a segno nove volte.

“Da quando siamo fuori dalla zona play out – afferma Carobbio, di rientro dalla squalifica – non abbiamo fatto il salto di qualità importante nel capire che l’obiettivo non è ancora stato raggiunto ma è ancora tutto da conquistare. Sotto questo punto di vista, la sfida in arrivo è fondamentale, dobbiamo dimostrare di aver capito l’importanza dell’obiettivo e raggiungerlo prima possibile.

Sappiamo non sarà facile, ci ricordiamo dove eravamo due mesi fa, penultimi, abbiamo fatto passi in avanti ma serve un altro step. Con un risultato importante a Carpaneto potremmo salvarci prima e sarebbe fondamentale.

Dobbiamo dimenticare l’importante vittoria di domenica scorsa e pensare al Carpaneto, la prima di tre sfide fondamentali”. Quindi aggiunge. “A mio avviso, la Vigor è una delle squadre che gioca meglio del girone, ha una buona struttura e organizzazione, oltre a essere dotata di giocatori bravi tecnicamente e con una certa prestanza fisica.

Dobbiamo stare attenti, lo sappiamo e li abbiamo visti come siano una buonissima squadra; anche all’andata nel finale ci avevano messo in difficoltà. Con il nostro atteggiamento del girone di ritorno, però, non sarà facile per loro dimostrare effettivamente di essere più forti di noi sul campo”. Per l’occasione, il Ciliverghe recupera il terzino Lirli.

LA TERNA ARBITRALE – A dirigere l’incontro tra Vigor Carpaneto e Ciliverghe sarà l’arbitro Fabrizio Pacella della sezione AIA di Roma 2, coadiuvato dagli assistenti Dario Ameglio di Torino e Ayoub El Filali di Alessandria.

ALL’ANDATA FINI’… – Nella sfida dello scorso 25 novembre in terra bresciana il Ciliverghe si impose di misura (1-0) con un gol in avvio di ripresa firmato da Mattia Mauri. Questo il tabellino dell’incontro.

CILIVERGHE-VIGOR CARPANETO 1922 1-0

CILIVERGHE: Valtorta, Sanni, Cortinovis, Guerini (62’ Sola), Andriani, Minelli, Careccia (75’ Lirli), Vignali, Scapini (83’ Chinelli), Mauri (75’ Minessi), Bitihene (69’ Del Bar). (A disposizione: Bonizzato, Scalvini, Guerci, Serpelloni). All.: Carobbio (squalificato, in panchina Tagliani)

VIGOR CARPANETO 1922: Vagge, Zuccolini, Corioni, Mastrototaro (69’ De Micheli), Fogliazza, Baschirotto, Carrozza, Singh, Rantier (73’ Burgazzoli), Mauri S., Odianose (64’ Quaggio). (A disposizione: Terzi, Carisetti, Barba, Rizzitelli, Bance, Pontoglio). All.: Rossini S.

ARBITRO: Lingamoorthy di Genova (assistenti Papa di Chieti e Laghezza di Mestre)

RETI: 49’ Mauri M. (C)

NOTE: Recupero 0’ e 4’, corner 3-3, ammoniti Fogliazza, Corioni (V), Andriani, Sola (C).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.